Indietro
menu
intervista a Riccardo Sirri

Ricostruire una scuola distrutta a Gaza. Il lavoro di Educaid

di Stefano Rossini   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
gio 6 ott 2022 12:14 ~ ultimo agg. 24 ott 15:59
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

La Ong riminese EducAid ha ricostruito la scuola di Deir Al Balah di Gaza, grazie alla Regione Emilia Romagna. Oltre 700 studentesse hanno potuto cominciare l’anno scolastico in una struttura più bella e funzionale di quella gravemente danneggiata dai bombardamenti del maggio 2021.

Da sempre impegnata nel campo dell’educazione inclusiva applicata a progetti di cooperazione internazionale, EducAid, grazie ad un intervento reso possibile dal finanziamento della Regione Emilia-Romagna nell’ambito del bando per Progetti di Emergenza Umanitaria 2021, ha potuto ricostruire l’istituto femminile superiore di Deir Al Balah, una delle 53 strutture educative della Striscia di Gaza gravemente danneggiate durante l’operazione militare israeliana “Guardiani delle Mura” del maggio dell’anno scorso.

L’intervista al direttore Riccardo Sirri

 

“Building Back Better Gaza School Together”, questo il titolo del progetto, attraverso un processo partecipato che ha coinvolto le 729 studentesse frequentanti la scuola, le loro famiglie e i 30 insegnanti che vi lavorano, ha infatti permesso di creare uno spazio educativo di migliore qualità rispetto al precedente, rispettoso della sostenibilità ambientale e in coerenza con i criteri dell’Universal Design, affinchè potesse essere fruibile da chiunque, indipendentemente dall’età, dalle capacità o dalla condizione sociale.

Meteo Rimini
booked.net
]