Indietro
menu
La minoranza alza la voce

Metromare. Zoccarato e Marcello: il cambio tracciato era nostra proposta

In foto: un mezzo del metromare
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
mar 23 ago 2022 10:40
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Bene il cambio di tracciato del Metromare ma lo avevamo detto prima noi. La minoranza riminese in consiglio fa sentire la sua voce sul via libera del ministero al nuovo tracciato per collegare la stazione di Rimini alla Fiera (vedi notizia). Non più attraversando la zona delle Celle ma costeggiando la ferrovia. “Oggi il sindaco festeggia – scrive il consigliere della Lega Matteo Zoccarato – ma per onestà intellettuale dovrebbe ricordare che almeno fino a marzo, la loro linea era quella di farlo passare per le Celle; totalmente opposta ed inamovibile. E quella che ora vendono per loro proposta, di farla passare cioè parallelamente alla ferrovia per non sventrare via Matteotti, era in realtà la nostra proposta.” Anche Nicola Marcello di Fratelli d’Italia ricorda che “sono almeno due anni che come opposizione avevamo perorato questa soluzione ma solo oggi – scrive rivolgendosi all’amministrazione – ammettete che è la migliore.
Il progetto è finanziato con 49 milioni che arrivano dal Pnrr e ha tempi molto stretti: appalto entro il 2023 e realizzazione dell’opera entro il 2026. Il nuovo tracciato permetterà di rispettare le scadenze.