Indietro
menu
"preoccupazione crescente"

Ex questura. ASI condivide preoccupazione Erbetta: Rimini Life è risposta

In foto: l'edificio di via Bassi
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
gio 4 ago 2022 17:33
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

La preoccupazione per la situazione di degrado, bivacco e spaccio nella zona della ex nuova questura di Rimini in via Bassi espressa (con tanto di foto) dal coordinatore di Forza Italia Mario Erbetta (vedi notizia) è condivisa anche dal Ariminum Sviluppo Immobiliare che ha acquisito la proprietà dell’area per oltre 14 milioni di euro. “Entrarvi all’interno – ricorda la società in una nota – è un reato e crediamo sia abbastanza evidente che renderla completamente inaccessibile, viste le dimensioni, sia impossibile. Peraltro a dicembre scorso abbiamo presentato esposto querela, poi archiviata, per segnalare la situazione. Di recente abbiamo, sulla base delle segnalazioni anche della Polizia Locale, attivato un nuovo percorso di denuncia contro ignoti“. ASI condivide la gravità della situazione ma evidenzia come “quel ‘transatlantico’ chiede ben altro genere di intervento, affinché termini il dominante degrado che grava sul quartiere. E’ una preoccupazione che abbiamo condiviso con l’Amministrazione, a cui abbiamo sottoposto una soluzione prestigiosa e di indubbia bellezza per riqualificare l’area col Progetto Rimini Life, sul quale ASI ha investito ingenti somme sia per acquisire l’area che per progettarne la riqualificazione“.

La società si dice convinta che, “dovendo l’Amministrazione costruire residenze popolari proprio limitrofe, si arriverà presto a definire un percorso che preveda il recupero dell’intera area confinante per dare alla città un contributo di bellezza che azzeri l’attuale condizione“. Ariminum parla di una preoccupazione crescente, “considerato che se non si addivenisse ad un accordo pubblico privato, potrebbero sorgere case popolari di fronte ad una situazione dequalificante e pericolosa, che renderebbe ben poco sicura la quotidianità di adulti e bambini che le dovranno abitare” conclude.

Meteo Rimini
booked.net