Indietro
menu
capienza di nuovo al 100%

Start Romagna, i servizi speciali per l'Adunata degli Alpini

In foto: la sala operativa
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
mer 4 mag 2022 13:09
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Start Romagna presenta il potenziamento dei servizi per l’Adunata degli Alpini concordato con il Comune di Rimini e il programma di monitoraggio. Il perno dei controlli è la centrale operativa, allestita alla stazione ferroviaria di Rimini, dove dalle 4.50 fino alle 2.00 del giorno seguente, per oltre venti ore consecutive sono presenti quattro addetti ai controlli della rete di trasporto pubblico.

In occasione dell’Adunata, personale di Start Romagna agirà anche nelle aree di partenza e arrivo delle navette che collegheranno i parcheggi a Gros Rimini e quartiere fieristico con le stazioni del Metromare. Altri addetti agiranno per inibire la sosta anche temporanea alla rotatoria della stazione FS di Riccione, così da lasciare libero l’anello di inversione del Metromare ed evitare, come talvolta accade, che l’indisciplina abbia la conseguenza di rendere più difficile il servizio di trasporto pubblico.

La capienza di tutti i mezzi è nuovamente al 100%, con il ritorno alla normalità il Metromare può trasportare ad ogni corsa fino a 142 persone. Il servizio Customer Care di Start Romagna sarà operativo dalle 8.00 e da giovedì a sabato lo sarà fino alle 21.30; domenica dalle 7.00 alle 19.00. Sul web, con la app Moovit e sul sito di Start Romagna in una pagina dedicata all’Adunata, sarà possibile verificare gli orari sia del Metromare, che raddoppierà le corse, sia delle linee 4 e 11.

La linea 11 non farà servizio domenica 8, quando è in programma il grande corteo in zona mare. Da venerdì 6 a domenica 8, con una card commercializzata dall’organizzazione dell’Adunata, al prezzo di 5 euro sarà possibile salire senza limiti su tutti i bus di Start Romagna del bacino di Rimini.

Le fermate del Metromare sono controllate da un sistema di videosorveglianza con 98 telecamere, oltre a quelle presenti sui mezzi, sia sulla linea dedicata che connette Rimini a Riccione, sia sui mezzi in strada. Inoltre, tutti gli autisti sono in collegamento diretto con la centrale operativa per segnalare criticità sul servizio, per parte sua la centrale è in grado, in caso di indebiti accessi sul percorso del Metromare, di condividere l’informazione con gli autisti in servizio. Nei casi più gravi la condivisione avviene, secondo compiti e responsabilità, con gli Enti preposti.

A margine, l’Azienda ricorda il positivo giudizio scaturito dall’indagine di soddisfazione del cliente condotta da AMR e presentata il 22 marzo scorso e si conferma “doverosamente estranea a situazioni che hanno un carattere politico, a maggior ragione durante i periodi elettorali”.