Indietro
menu
il commento post firma

Patto sicurezza. Sadegholvaad: servono rinforzi cospicui e tempestivi

In foto: Rimini 09/02/2022 - Prefettura Patto Sicurezza Firma Sindaci. © Manuel Migliorini / Adriapress.
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
mer 9 feb 2022 16:46
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Un atto nel quale, per la prima volta, si formalizza la prossima realizzazione della “Cittadella della Sicurezza” negli spazi dell’ex Caserma Giulio Cesare. Un passo avanti verso il compimento di un progetto che risolve in via definitiva un problema decennale, dando una sede adeguata, funzionale ed efficiente alle nostre forze di polizia”.  Così il sindaco di Rimini Jamil Sadegholvaad commenta il Patto per la Sicurezza firmato questa mattina in Prefettura, insieme a tutti gli altri sindaci della provincia.

La sicurezza di un territorio – ribadisce il primo cittadino – non può prescindere da una presa di responsabilità collettiva. Un vero e proprio gioco di squadra, dove ognuno ha sì il proprio ruolo in campo, ma deve essere pronto ad essere di supporto ai compagni per portare a casa la partita. Credo che questo spirito di collaborazione e di unità di intenti non manchi e dovrà essere cruciale per affrontare i mesi a venire.

Sadegholvaad auspica il ritorno alla normalità, con fiere ed eventi e al necessario presidio del territorio.  Parla poi della realizzazione delle rotatorie sulla Statale 16: “già da marzo il personale della Polizia Locale sarà dedicato in massa a presidio della viabilità cittadina e per limitare gli inevitabili disagi agli automobilisti. Uno sforzo straordinario che rende ancora più necessaria la già richiamata sinergia tra tutti gli organismi preposti al controllo e alla tutela del territorio”.

Sui rinforzi: servono cospicui e il prima possibile. “Vogliamo credere che il 2022 possa essere non solo a parole l’anno della ripartenza e quindi anche del ritorno nelle nostre località di vacanze dei flussi turistici a pieno regime; ed è quindi indispensabile che anche e soprattutto quest’anno dallo Stato arrivino le dotazioni necessarie affinché le forze di polizia siano nelle condizioni per poter garantire l’ordine pubblico delle nostre città. A tal proposito ho accolto con favore le parole del Prefetto, che questa mattina ha comunicato come sia già in corso un dialogo col Ministero; l’auspicio però è che l’arrivo dei rinforzi non sia solo adeguato alle esigenze, ma anche tempestivo e che dunque non si concretizzi a estate inoltrata, proprio in considerazione di una realtà turistica come la nostra riviera di tornare a vivere a pieno ritmo già dalla primavera