Indietro
menu
Le novità per Rimini

Mobilità sostenibile: Shuttlemare da Pasqua e partenze ravvicinate per il Metromare

In foto: lo Shuttlemare
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 4 minuti
gio 17 feb 2022 13:23 ~ ultimo agg. 18 feb 12:45
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 4 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

L’Amministrazione Comunale di Rimini annuncia le novità per i servizi di mobilità sostenibile che saranno attivati tra primavera e estate.  Il Metromare in assetto full electric, che vedrà le corse con una frequenza sempre più ravvicinata (ogni 10 minuti) mentre il servizio di trasporto a chiamata Shuttlemare sarà potenziato e che nel 2022 debutterà già a partire dal weekend di Pasqua.

Dopo  l’avvio in maniera sperimentale nel 2021 torna Shuttlemare, il servizio di prenotazione tramite app del trasporto gratuito che collega la spiaggia di Rimini con la zona a monte della ferrovia. Shuttlemare sarà attivo già da Pasqua e per i successivi weekend, per poi partire stabilmente e garantire il servizio durante tutto il periodo estivo. Lo scorso anno si è registrata in particolare un’impennata della domanda nelle due settimane a cavallo di Ferragosto, quando vennero trasportate quasi 5.000 persone.

Con l’entrata in servizio dei nuovi mezzi full electric lo scorso autunno dopo una lunga attesa, il Metromare per l’estate garantirà partenze ogni dieci minuti. In attesa del consuntivo complessivo dei passeggeri del 2021, si rende noto il dato estivo: oltre 220.000 passeggeri.

Dopo i positivi riscontri a seguito dell’avvio della sperimentazione dal 2019, il Comune prosegue nell’offerta dei servizi elettrici di mobilità in sharing di monopattini e di bici elettriche in condivisione con modalità free-floating. L’area del territorio che sarà possibile raggiungere con monopattini e bici elettriche copre per Rimini Sud tutta l’area a mare dell’asse della statale SS16 (statale esclusa) e prosegue per tutta la costa nord, fino a Torre Pedrera. Sarà consentito anche l’accesso al centro storico, prevedendo però un limite alla velocità per i mezzi di 6 km/h, mentre nelle altre aree il limite massimo è fissato a 20 km/h.

Nel dettaglio, le aree coperte del servizio saranno:

  • per Rimini Sud tutta l’area a mare dell’asse della statale SS16 (statale esclusa);
  • nel Parco del Mare Sud già realizzato e di prossima realizzazione ad esclusione delle aree con pavimentazione in decking;
  • per Rimini Nord a partire da Rivabella tutta l’area a mare dell’asse della ferrovia;
  • area di Viserba-Rivabella compresa tra: Via Marconi, Via Sacramora, Via Beltramini, Via John Lennon, Via Fabio Tombari, Via Walter Ceccaroni, Via Luigi Zangheri, Via Maestri del Lavoro, Via XXV Marzo 1831; Via Iolanda Capelli, Via Galla Placida, Via Costantino il Grande per il collegamento con l’ingresso EST della fiera;
  • quartiere Celle delimitato dall’asse ferroviario direzione Bologna, SS16 e da Via Tonale[1][1]Via Antonio Labriola;
  • Via Emilia, per permettere il collegamento con l’ingresso SUD della fiera.

Per quanto riguarda il Bike Park vicino alla stazione, dalla primavera 2022 sarà raddoppiato il servizio di noleggio gratuito delle cargobike che passeranno da 3 a 6, verranno calendarizzati eventi a partire dalla primavera per sensibilizzare turisti e city user sui temi della mobilità sostenibile, verranno attivati abbonamenti con agevolazioni per i servizi di deposito annuali. Tr i servizi offerti dal Bike Park di Rimini: parcheggio custodito, noleggio di biciclette (monomarcia, a sei marce o elettriche, cargo bike), ciclofficina attrezzata con assistenza meccanica ed informativa 7 giorni su 7, 10 postazioni di ricarica biciclette elettriche, negozio accessori, nuovo servizio di lavanderia e un piccolo bar. E per chi è di passaggio e volesse fermarsi solo per alcune ore in città è possibile usufruire del deposito bagagli (4 € a bagaglio per 24h).

La Regione Emilia Romagna ha autorizzato e prorogato la sperimentazione del titolo di viaggio turistico integrato ferro-gomma Rail SmartPass, fino al prossimo gennaio 2023. Un unico titolo di viaggio, frutto della collaborazione tra Start Romagna e Trenitalia Tper, che consente di viaggiare sull’intera rete bus di Start Romagna e accedere alla libera circolazione sui treni regionali tra le stazioni interne comprese tra:

Cattolica – Rimini – Ravenna (lungo la costa)

 Rimini – Faenza – Castel Bolognese (lungo la via Emilia)

 Castel Bolognese – Lugo – Ravenna

 Faenza – Russi – Ravenna

Con l’Estate Card 2022 gli studenti Under 26 potranno estendere la validità del proprio abbonamento al trasporto pubblico a tutta la rete Start Romagna (bacini di Rimini, Forlì-Cesena e Ravenna) per il periodo di vacanza scolastica, dal 6 giugno al 31 agosto 2022. Con l’impegno assunto dal Comune di Rimini, i residenti riminesi che hanno acquistato l’abbonamento al trasporto pubblico Under 26 per l’anno scolastico 2021-2022 potranno ottenere gratuitamente la propria Estate Card presentandosi entro il 30 giugno presso il Punto Bus Start Romagna di via Clementini (aperto dal lunedì al sabato dalle 7.20 alle 19.00). Per ottenere il rilascio è necessario presentarsi con la propria tessera di abbonamento personale (card Mi Muovo) sulla quale verrà caricato digitalmente il nuovo abbonamento gratuito integrativo Estate Card. Per tutti gli altri abbonati, in possesso di abbonamento Under 26 ma non residenti a Rimini o titolari di abbonamento gratuito regionale Salta Su o Grande, l’Estate Card 2022 sarà comunque disponibile e verrà messa in vendita nei prossimi mesi presso i Punto Bus Start Romagna al costo di € 35.

Riepilogo requisiti per gratuità:

–              Essere residente a Rimini

–              Avere acquistato (no gratuità) un abbonamento Start Romagna Under 26 (sia urbano che valido per più zone) valido per l’anno scolastico 2021-2022.

Sottolinea l’assessora alla mobilità Roberta Frisoni: “Dopo la sperimentazione del 2021 e gli ottimi risultati ottenuti in termini di gradimento e con una costante crescita nel numero di utilizzatori, in particolare nella stagione estiva, abbiamo deciso di estendere il periodo di utilizzo dello Shuttlemare a partire dai weekend di Pasqua e in occasione degli eventi e a ravvicinare le corse del Metromare, trasformando i nostri servizi innovativi in offerta sempre più organica e integrata nella mobilità cittadina”.

“Start Romagna dialoga costantemente con le amministrazioni – commenta il presidente di Start Romagna Roberto Sacchetti – al fine di trarre le indicazioni per fornire un servizio che sia rispondente alle esigenze dei cittadini e funzionale ai cambiamenti delle città”.