Indietro
menu
indagano i carabinieri

Il municipio di Cattolica imbrattato di scritte (e refusi) contro il green pass

In foto: Una delle scritte con refuso sui muri del municipio
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
gio 7 ott 2021 13:41 ~ ultimo agg. 8 ott 10:43
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

I muri e un portone di Palazzo Mancini a Cattolica imbrattati nella notte di scritte contro il green pass realizzate con bombolette spray. Sul posto questa mattina sono intervenuti i carabinieri di Cattolica, avvisati dagli stessi dipendenti comunali e da alcuni passanti. Il municipio, però, non è sorvegliato da telecamere, quindi risalire agli autori dell’atto vandalico non sarà semplice.

Un fatto curioso riguarda alcuni refusi apparsi nelle scritte sui muri. Infatti, “No green pass” in alcuni casi è stato scritto erroneamente “No geen pass”. “Ognuno di noi ha diritto di esprimere le proprie idee – ha detto il sindaco Mariano Gennari -, ma farlo imbrattando i muri della casa comunale appena rimessa a nuovo con soldi pubblici è un gesto che fa perdere ogni valore a quello che si voleva dire”. Nel frattempo il Comune ha già provveduto a far sparire le scritte.