Indietro
menu
'Il ragazzo con la lanterna'

Il corto di cinque ragazzi riminesi in corsa a un premio nazionale

In foto: un frame del video
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
lun 25 ott 2021 17:55 ~ ultimo agg. 18:05
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Arkadia Studio è un gruppo cinematografico composto dai ventenni riminesi Jacopo, Matteo, Luca, Nicolò, Lorenzo. A partire dal 2018, da quando avevano 16 anni, hanno realizzato cortometraggi e video di vario genere, dagli spot pubblicitari ai videoclip musicali, sfruttando come scenario delle loro storie gli scorci naturalistici e cittadini del territorio romagnolo. 

“Il nostro obiettivo come gruppo – spiegano – è stato sempre quello di raccontare storie, vicende, situazioni, e crediamo che il mezzo della cinematografia sia quello più adatto a questo nostro scopo, coinvolgendo tutti coloro che credono nei nostri progetti. La forza di avere poco, ma creare tanto.” 

“Nel corso di questi anni abbiamo cercato di allontanare la concezione elitaria del cinema, ovvero il fatto che chiunque crei queste opere debba essere automaticamente innalzato a celebrità o considerato più meritevole di essere ascoltato. Noi per primi siamo vicini alla realtà delle cose”.

Ed è così che, grazie all’esperienza sul campo e al consolidarsi di un gruppo di produzione sempre più coeso, nasce il loro ultimo cortometraggio originale, dal titolo “Il ragazzo con la Lanterna”, con questa sinossi: L’umanità non comprende il danno che sta causando al mondo e a se stessa. L’unico individuo in grado di prendere atto di questa struggente realtà tenta di far aprire gli occhi alle genti: l’unica possibilità rimasta per tentare di risanare la grande colpa che affligge l’umanità”.

Il cortometraggio sta riscuotendo attenzione nel panorama dei festival di cinema ed è stato selezionato come finalista al Believe Film Festival, che si terrà il 31 ottobre al teatro Ristori di Verona, insieme ad altri cinque cortometraggi provenienti da tutta Italia. “Siamo fieri di rappresentare la nostra città con il nostro cortometraggio, e per noi, indipendentemente da come andrà, poter raccontare a così tanti spettatori la nostra storia, è già una vittoria”. 

Hanno anche un sito, www.arkadiastudio.com , dove pubblicano le news su progetti futuri, e dove possono essere contattati per collaborazioni. E’ ancora possibile assistere all’evento tramite prenotazione, oltre che a consultare altre informazioni, sul sito del festival www.believefilmfestival.it, .

Notizie correlate
Nessuna notizia correlata.