Indietro
menu
Accesso su appuntamento

Anagrafe. Riapre delegazione Corso d'Augusto, ripristinati pomeriggi

In foto: Anagrafe Rimini
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
mer 13 ott 2021 14:10
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Da lunedì 18 ottobre riaprirà la delegazione anagrafica del Corso D’Augusto a Rimini. Sarà operativa per certificati, autentiche di copia e firma, carte d’identità elettronica, ecc. L’accesso, come per gli altri uffici d’anagrafe, sarà consentito solo su appuntamento.

Sempre dal 18 ottobre saranno ripristinati gli orari nella fascia oraria pomeridiana il martedì e giovedì, sia nella sede di via Caduti di Marzabotto, che in quelle di Viserba, Miramare, e anche Corso D’Augusto.

Per richiedere un appuntamento si può fare una prenotazione online dalla pagina web al link prenotazioni.comune.rimini.it; oppure telefonando (dalle ore 8 alle 13) ai numeri 0541 793921- 0541 793973; o comunque inviando una mail all’indirizzo di posta elettronica: anagrafe@comune.rimini.it; gli orari degli uffici sono dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 12 e il martedì e giovedì anche dalle 14 alle 16.

Ricordiamo che le certificazioni anagrafiche sono disponibili anche in alcune tabaccheria del territorio. L’innovativo servizio è partito dallo scorso luglio, da una convenzione siglata tra il Comune di Rimini e la FIT, Federazione Italiana Tabaccai. Un progetto realizzato con la collaborazione di “Novares”, società del gruppo FIT che sta coinvolgendo in via sperimentale 13 tabaccherie, dislocate nelle varie aree del territorio, a copertura dell’intero Comune (l’elenco dei servizi e delle tabaccherie abilita sono consultabili a questo link https://bit.ly/3ay8sRR).

Come noto inoltre è attiva dal 2018 la piattaforma web per i servizi online rivolti agli Ordini professionali degli Avvocati di Rimini, i Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili di Rimini, per il rilascio dei certificati d’anagrafe e di stato civile. Un servizio importante che – a titolo gratuito e senza nessun onere a carico del Comune – consente a questi professionisti di entrare nella banca dati dell’anagrafe e gestire le certificazioni per conto dei propri clienti.