Indietro
menu
a fine settembre

L'appello di Cgil e Cisl: prorogare il servizio di salvamento

In foto: repertorio
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
mer 1 set 2021 11:56 ~ ultimo agg. 11:58
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Prorogare il servizio di salvamento all’ultimo week end di settembre. Filcams CGIL Rimini e Fisascat CISL Romagna rinnovano l’appello alle Amministrazioni Comunali costiere denunciando anche l’assenza di risposte alla lettera formale inviata in agosto agli Assessorati al demanio dei cinque Comuni rivieraschi.

E’ necessario – scrivono i sindacati – che i Comuni dicano pubblicamente se ritengono o no estendere, e per quali ragioni, il servizio pubblico essenziale di salvamento. Su un tema così delicato che investe il diritto alla sicurezza per la balneazione di un’intera comunità risulta incomprensibile che le Pubbliche Amministrazioni – senza distinzione alcuna – assistano inerti a questo dibattito pubblico“.

Cgil e Cisl ricordano i tanti eventi in programma nel mese di settembre e si chiedono perché il territorio non decida di investire sul prolungamento della stagione balneare. “Se le valutazioni fossero di carattere economico legato ai costi del servizio pubblico essenziale di salvamento – concludono –, ribadiamo ancora una volta la soluzione e vale a dire avviare un progressivo percorso di internalizzazione che svincoli il salvamento dagli interessi particolari dei concessionari demaniali“.

Notizie correlate