Indietro
menu
Con Bellucci e Montagnoli

IV Peep – Ausa Marecchiese. Gli impegni di Sadegholvaad per la riqualificazione

In foto: l'incontro di sabato
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
lun 13 set 2021 11:53 ~ ultimo agg. 13:45
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Andrea Bellucci e Daniela Montagnoli, candidati per Lista Jamil, hanno organizzato sabato un incontro con i residente del IV Peep – Ausa Marecchiese. All’incontro – a cui erano presenti anche Jamil Sadegholvaad e a Chiara Fravisini dell’ufficio tecnico del Comune di Rimini – hanno partecipato oltre 100 persone. Tema principale, i progetti di manutenzione in programma per il 2022.

Tra le opere previste, il ripristino dei camminamenti nelle zone più critiche, su cui Sadegholvaad ha dichiarato: “Sono qui a metterci la faccia affinchè l’intervento sui camminamenti sia fatto”. Questo impegno preso dall’amministrazione – ha aggiunto Bellucci – è stato il risultato di un confronto aperto con i residenti del Peep che negli anni hanno raccolto oltre 300 firme”. “E’ tornato il tema dei riscatti per coloro, non tanti a dire il vero, che ancora hanno i vincoli in essere. Abbiamo ricordato l’impegno dell’amministrazione ad agevolare l’adempimento delle nuove norme con l’aiuto del Comitato V Peep”, ha affermato Daniela Montagnoli.

Gli altri interventi su cui si sta lavorando sono relativi alla riqualificazione, se ci saranno le coperture economiche, del condominio Rosaedro dove in parte è presente l’anagrafe e l’eliminazione della fontana ormai degradata.

La prossima settimana saranno effettuati i rilievi dell’ufficio tecnico per capire come poter ridurre la velocità della strada di Via Aldo Moro. Verranno anche valutati l’ampliamento degli orti, un’area sgambamento per i cani e il posizionamento di nuovi giochi per bambini. Si verificherà, inoltre, la possibilità di inserire un sistema di sorveglianza nella zona della cosiddetta “torre”, il condominio più alto a ridosso dei campi della palestra Carim.