Indietro
menu
Sicurezza, parcheggi, imprese

Confcommercio e i candidati. Il primo incontro con Sadegholvaad

In foto: Indino e Sadegholvaad
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
ven 3 set 2021 11:35 ~ ultimo agg. 11:40
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Confcommercio della provincia di Rimini ha iniziato il ciclo di incontri con i candidati sindaci al Comune di Rimini. Ricevuta la richiesta, ieri è stato organizzato l’incontro con il candidato della coalizione di centrosinistra, Jamil Sadegholvaad, alla presenza del presidente provinciale di Confcommercio, Gianni Indino, dei rappresentanti e dei dirigenti delle Federazioni di Confcommercio. Sono già in calendario nei prossimi giorni gli incontri con altri candidati sindaco del Comune di Rimini, Gloria Lisi ed Enzo Ceccarelli, che hanno richiesto un confronto con la nostra Associazione.

Per quanto riguarda l’incontro con Sadegholvaad si è parlato, come riferisce il presidente di Confcommercio Gianni Indino, anche di temi delicati come la sicurezza e della necessità di dotare il nuovo Parco del Mare di adeguati parcheggi. Sadegholvaad ha espresso la volontà, se diventerà sindaco, di confermare la possibilità di espandersi all’aperto per gli edifici pubblici.

Dopo un excursus sulle nostre battaglie per la città portate avanti in questi anni, abbiamo affrontato tanti argomenti che riguardano il futuro nell’ottica di un continuo miglioramento. È stato un dibattito franco, in cui tutti hanno avuto la possibilità di portare il proprio contributo alla discussione.
Tanti i temi affrontati, a partire da quello della sicurezza, in particolare dopo questa estate turbolenta. Abbiamo convenuto che la sicurezza, percepita e reale, debba sempre essere al centro dell’attenzione per garantire il fare impresa, con particolare riferimento alle categorie più sensibili, ma anche in chiave di attrattività turistica. La convinzione del candidato sindaco, che incontra la nostra, si esplica come già da tempo sottolineato con la necessità di smettere di supplicare rinforzi estivi e di lavorare a Roma affinché Rimini sia dotata delle forze dell’ordine per il livello che le compete quale città turistica da milioni di presenze, non solo estive, e dunque farsi riconoscere l’occorrenza di una dotazione di uomini e mezzi adeguati alle reali esigenze.
Si è parlato di qualità e abusivismo, sotto tanti punti di vista, di riqualificazione delle strutture ricettive, di fruibilità del centro storico, di viabilità e piano parcheggi con particolare riferimento al Parco del Mare, per superare alcune delle criticità che questa bella opera richiede per essere completa. Decoro, riqualificazione della zona sud e dell’offerta commerciale sono stati altri punti portati all’attenzione.
Con piacere abbiamo appreso che il candidato sindaco Sadegholvaad ha intenzione di confermare per i pubblici esercizi la possibilità di ampliare l’occupazione di suolo pubblico per la propria attività. Una misura particolarmente apprezzata dalle imprese e che, al di là dell’utilità in questo periodo di pandemia e con i dovuti cambiamenti che ci auguriamo ci saranno quando sarà finita, ha dato un colpo d’occhio, una vivibilità e un’attrattività eccezionali alla nostra città, in chiave turistica e non solo.
Non poteva mancare un focus su fiera e aeroporto, due asset che Confcommercio ha particolarmente a cuore e che, ora al centro di un acceso dibattito, saranno tra i temi centrali nel prossimo mandato amministrativo.
Abbiamo trovato da parte del candidato Jamil Sadegholvaad, grande disponibilità all’ascolto e assunzione di responsabilità nel portare avanti i progetti”.

 

Notizie correlate
Nessuna notizia correlata.