Indietro
menu
Sicurezza sanitaria

Notte Rosa e covid. L'assessore riccionese Santi: una follia confermarla

In foto: Luigi Santi
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
lun 19 lug 2021 17:53 ~ ultimo agg. 18:06
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Dubbi sull’opportunità di confermare la Notte Rosa. Ad esprimerli in un post su fb è l’assessore al bilancio del comune di Riccione, Luigi Santi, commentando quanto esposto in mattinata nel corso del Comitato per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica in Prefettura riunitosi per discutere proprio della Notte Rosa (vedi notizia). Nell’incontro ha presenziato anche l’Ausl ed è emerso che, con l’aumento dei contagi da variante delta, non si escludono ulteriori misure di contrasto al diffondersi del virus. Inoltre si attendono le indicazioni che arriveranno dal Governo che questa settimana è chiamato a definire le modalità relative al Green Pass. Santi ricorda che l’amministrazione Tosi da anni ritiene la “manifestazione non più opportuna nel format proposto” ma “ora in questa situazione – aggiunge – è una follia confermarla!”. L’assessore si chiede poi chi si assumerà “la responsabilità degli esiti dell’evento dal punto di vista della sicurezza e sanitaria”.

Proprio oggi il sindaco Renata Tosi aveva comunque ribadito come la città di Riccione e tutta la Romagna siano luoghi sicuri e aveva invitato a non basarsi solo sull’aumento dei contagi per leggere l’attuale situazione del covid creando allarmismi ingiustificati che penalizzano il turismo (vedi notizia).