Indietro
lunedì 2 agosto 2021
menu
Sabato in Darsena

Nick The Nightfly e Sarah Jane Morris omaggiano Sinatra all'Arena Lido

di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
ven 2 lug 2021 12:37
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

L’edizione 2021 di Crossroads, il festival itinerante organizzato da Jazz Network e dall’Assessorato alla Cultura della Regione Emilia-Romagna, arriva per la prima volta a Rimini in piena estate, con tre concerti previsti nel mese di luglio. Si inizia sabato 3 all’Arena Lido presso la Darsena di Rimini, dove alle ore 21:15 andrà in scena “Fly Me to the Moon”, sontuoso omaggio a Frank Sinatra affidato alle celebri voci di Nick The Nightfly e Sarah Jane Morris, incastonate nel ricco contesto sonoro creato dall’Italian Jazz Orchestra diretta da Fabio Petretti. Alle spalle degli artisti, sullo sfondo del palco, scorreranno immagini di repertorio, spezzoni di film, concerti, special televisivi e interviste di Sinatra, creando una scenografia in movimento. Il concerto è realizzato in collaborazione con il Comune di Rimini Settore Cultura. Biglietti: settori blu e rosso euro 25; settori rosa e giallo euro 20; tribunette euro 15.

L’Italian Jazz Orchestra è il fulcro di una nuova produzione originale che si avvale di prestigiosi solisti ospiti per proseguire una ormai lunga tradizione stabilitasi tra il festival Crossroads e questo ampio organico. Costituita da valenti musicisti del territorio, l’orchestra è diretta da Fabio Petretti, che firma anche gli arrangiamenti assieme a Massimo Morganti, Marco Postacchini e Michele Francesconi. “Fly Me to the Moon” è un omaggio a Frank Sinatra, icona canora intramontabile, che ha legato il suo ammaliante timbro vocale a qualunque genere si sia dedicato, in un continuo andirivieni tra pop e jazz.

Due celeberrimi vocalists dalla forte personalità sono stati invitati a ‘ereditare’ il repertorio che fu di Sinatra. Sarah Jane Morris, che negli anni Ottanta raggiunse le più alte vette delle classifiche e i più inarrivabili registri acuti con i Communards (Don’t Leave Me This Way), si è da allora imposta come interprete capace di ammantare di raffinatezza e profondità espressiva la propria esuberante tecnica canora.

Nick The Nightfly, personaggio tra i più carismatici dell’etere italiano, è la voce inconfondibile di Monte Carlo Nights, il programma radiofonico da lui creato ormai trent’anni fa e che ancora oggi va in onda sulle frequenze di Radio Monte Carlo. La musica è tutta la sua vita: giornalista, conduttore TV, produttore, autore e, naturalmente, deejay. Ma Nick The Nightfly è anche un affermato cantante.

Altre notizie
Notizie correlate
di Redazione   
di Redazione