Indietro
menu
Decisione autonoma dell'ordine

I Frati lasciano la chiesa di Bellariva. Dalla Diocesi rispetto e gratitudine

In foto: la parrocchia di Bellariva
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
sab 3 lug 2021 16:27 ~ ultimo agg. 16:31
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Dalla Diocesi di Rimini, rispetto e gratitudine nei confronti dei Frati minori conventuali che dopo 70 anni hanno deciso di lasciare la chiesa del Cuore Immacolato di Maria su viale Regina Margherita a fine settembre (vedi notizia).

“Rispettiamo la decisione autonoma del Capitolo e delle comunità conventuali, e ringraziamo i Frati Minori Conventuali per il prezioso servizio pastorale che hanno assicurato in oltre 70 anni di presenza a Rimini – commenta don Maurizio Fabbri, Vicario generale della DiocesiMentre esprimiamo gratitudine per la lunga e feconda attività dei Frati e promettiamo loro la nostra fraterna preghiera per i prossimi impegni che li attendono, la Diocesi di Rimini assicura alla comunità parrocchiale di Bellariva ‘Cuore Immacolato di Maria’ dal prossimo settembre il servizio pastorale che merita e di cui necessita”.

Si tratta di una decisione autonoma presa dall’Ordine – ricorda la Diocesi – e maturata durante l’ultimo Capitolo provinciale ordinario, che riunisce ogni quattro anni i rappresentanti delle comunità dei “Conventuali” del Nord Italia. Dal Capitolo che si è concluso martedì 29 giugno scorso, è emersa la volontà della Provincia “Sant’Antonio” del nord Italia del suddetto Ordine di concludere la loro presenza a Rimini. Attualmente sono quattro i confratelli dediti alle attività pastorali della parrocchia di viale Regina Margherita. Padre guardiano e parroco è padre Franco Odorizzi, a Bellariva dal 2017. La presenza dei Frati Minori Conventuali a Bellariva è iniziata nel 1949, in contemporanea con la costruzione della chiesa, e benedetta dal Vescovo di Rimini mons. Emilio Biancheri il 24 maggio 1960.

 

Notizie correlate