Indietro
menu
sparito nel nulla

Entra in acqua con il figlio, poi scompare. Si cerca in mare un 40enne

In foto: le ricerche in mare (foto Migliorini)
di Lamberto Abbati   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
mer 14 lug 2021 18:29 ~ ultimo agg. 15 lug 09:42
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Poco prima di mezzogiorno è entrato in acqua con il figlio, ma non è più tornato a riva. La Capitaneria di porto di Rimini, insieme ai vigili del fuoco e al Reparto navale della Guardia di finanza, sta cercando in mare un uomo di 40 anni, di nazionalità camerunense ma residente a Parma, in vacanza a Viserba con moglie e due figli.

Le ricerche sono partite prima di pranzo e sono ancora in corso. A dare l’allarme il figlio di 10 anni, che stava facendo il bagno con il suo papà a circa 40-50 metri dalla riva, all’altezza del Bagno 19 di Viserba, vicino al pontile d’attracco dell’imbarcazione Bella Rimini. All’improvviso il bambino si è girato e non l’ha più visto, l’ha chiamato a più riprese, ma nulla, del padre (di professione infermiere) non c’era più traccia. Il bimbo allora è uscito dall’acqua in lacrime raggiungendo la madre rimasta sotto l’ombrellone con il fratello: “Papà non c’è più”, sarebbero state le sue uniche parole. Questa mattina il mare non era particolarmente mosso e la corrente portava a riva. Quando l’uomo è scomparso pare si trovasse in un punto dove la profondità massima non arriva oltre il metro e mezzo.

Le ricerche del disperso, che finora non hanno dato alcun esito, proseguiranno fino a quando non calerà il buio. Poi riprenderanno domani all’alba. Sul posto sono presenti i militari della capitaneria con motovedetta e battello, i sommozzatori dei vigili del fuoco e i militari della Finanza, che ha attivato per le ricerche dall’alto anche l’elicottero.

Seguiranno aggiornamenti.

Notizie correlate
di Redazione