Indietro
menu
Obiettivo, lavori in estate

Un nuovo progetto per l'area del ponte romano di San Vito, la presentazione

In foto: il ponte e l'incontro
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
lun 14 giu 2021 19:15 ~ ultimo agg. 19:22
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Dopo il via libera del Consiglio Comunale all’acquisizione delle aree da parte del Comune di Rimini, per la riqualificazione dell’area archeologica del ponte romano a San Vito, l’obiettivo è cominciare i lavori a fine luglio. Il progetto è stato presentato ieri sera in un incontro pubblico proprio a fianco del ponte. Un incontro organizzato insieme alla Pro Loco di San Vito proprio nell’area che sarà oggetto degli interventi. A illustrare  l’intervento erano presenti l’assessore ai lavori pubblici del Comune di Rimini, Jamil Sadegholvaad, e Andrea Succi di Anthea.

Il progetto
L’obbiettivo è quello di valorizzare l’area archeologica del ponte di San Vito attraverso la riscoperta del suo ruolo storico e dei legami con gli elementi territoriali che lo circondano, sviluppandone la fruizione attraverso un insieme di interventi. Tra questi la realizzazione di un percorso ad anello in grado di unire le rovine del ponte, l’antico tracciato della via Emilia e il fiume Uso. Una nuova pavimentazione valorizzerà l’antico tratto della via Emilia, che dal sagrato della Chiesa dei santi Vito e Modesto condurrà all’area del ponte, con un sistema di illuminazione che ne consentirà la fruizione anche notturna. Un particolare quest’ultimo, molto importante, perchè renderà fruibile la zona anche per la realizzazione degli eventi.