Indietro
menu
Interrogazione in regione

Presidi estivi polizia solo nei capoluoghi. Il Pd non ci sta

In foto: Nadia Rossi
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
mar 8 giu 2021 17:00
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Una circolare emessa del Capo della Polizia, sembra esplicitare che i Presidi di Polizia estivi per la stagione 2021 saranno aperti solo nei Comuni capoluogo, mentre nelle altre località saranno previsti solo servizi dedicati ai momenti di maggior criticità.

Come già sollevato da molti sindaci, soprattutto lungo la riviera romagnola, si tratta di un problema che ci mette in allarme e che oggi, grazie a una interrogazione urgente del collega consigliere di Ravenna Gianni Bessi, abbiamo affrontato anche nell’aula dell’Assemblea Legislativa. – richiama la consigliera Pd Nadia RossiIl tema della sicurezza e del mantenimento dell’ordine pubblico non è di stretta competenza regionale, ma la Giunta si è fatta portavoce delle nostre istanze presso il Governo, con una nota al Ministero dell’Interno. Il prossimo passo è la convocazione di amministratori locali e sindaci dei centri turistici della riviera che già in queste settimane hanno richiamato l’attenzione sulla questione”.

Il rafforzamento dei presidi di polizia estivi è necessario anche alla luce dei diversi episodi registrati nel territorio che destano preoccupazione sul fronte del mantenimento dell’ordine pubblico, così come ha evidenziato ieri l’assessore alla sicurezza di Rimini Jamil Sadegholvaad. Ci auguriamo quindi che il Governo e le sue rappresentanze locali diano al più presto risposte puntuali alle richieste del territorio, affinché la sicurezza dei centri turistici della costa sia garantita nel periodo di maggior afflusso”.