Indietro
menu
Si parla di "convergenze"

Candidato centrosinistra: la coalizione si riunisce, il nome entro metà giugno

In foto: Sadegholvaad e Petitti
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
sab 5 giu 2021 13:32 ~ ultimo agg. 14:55
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Venerdì sera c’è stato un incontro della coalizione di centrosinistra a Rimini per fare il punto, alla presenza del segretario regionale del PD Calvano, sulle proposte civiche e politiche avanzate in questi mesi dalle forze che ne fanno parte. Preso atto dell’indisponibilità dell’avvocato Maresi che aveva raccolto una “larga convergenza”, la coalizione – si legge in un resoconto a nome delle forze di coalizione – ha fatto ricadere la “più ampia convergenza raccolta da Maresi” su Jamil Sadegholvaad. Non sono mancate altre proposte: Emilia Romagna coraggiosa ha indicato Nazzareno Gabrielli, vicedirettore di Banca Etica, mentre Europa Verde ha indicato l’ex europarlamentare Marco Affronte.

La parola spetta ora alla direzione comunale che si riunirà la prossima settimana, alla quale la coalizione porta anche la convinzione condivisa che “le primarie siano una vicenda superata nei fatti”. Direzione sulla quale resta l’incognita del numero dei partecipanti: al momento 74, dopo l’accoglimento da parte del livello regionale del PD della richiesta di allargare la partecipazione a sindaco, consiglieri e assessori. Alla commissione regionale di garanzia è poi arrivato un ricorso contro questo allargamento, sulla quale ancora non è arrivato il pronunciamento.


Le dichiarazioni dopo l’incontro di ieri sera.

Il commento condiviso dalle forze di coalizione:

Dopo aver verificato una larga convergenza sul nome dell’avv.Moreno Maresi è stato preso atto della non disponibilità del diretto interessato, già resa pubblica nei giorni precedenti a mezzo stampa.
La più ampia convergenza raccolta da Maresi è ricaduta nel dibattito della serata sulla figura di Jamil Sadegholvaad, assessore comunale ai lavori pubblici e attività economiche, considerato in grado di interpretare un sentimento allargato di radicamento e conoscenza del territorio.
Dalla lista Er coraggiosa è stata socializzata la proposta di Nazzareno Gabrielli, vicedirettore di banca etica, personalità autorevole e riferimento del campo sociale, cattolico e del terzo settore.
Da Europa Verde è arrivata la proposta di Marco Affronte ex eurodeputato grande professionista nel campo della green economy e della transizione energetica.
Una conversazione pacata e propositiva che ha argomentato le ipotesi sul campo, senza veti e contrapposizioni.
Con questa sintesi il segretario regionale Calvano sarà in condizione di riportare l’esito del confronto della coalizione all’interno della direzione del pd riminese ed esplorare la percorribilità di una candidatura che raccolga la più ampia unità possibile, nella conferma condivisa da tutti i presenti, che le primarie siano una vicenda superata nei fatti sia per ragioni politiche che nei tempi.
Resta la necessità e la volontà di tutti nel definire un candidato in tempi brevi, fiduciosi del percorso e del progetto del centro sinistra riminese, in linea con le altre città, indicativamente non oltre la metà di giugno.