Indietro
menu
critiche ai "centristi"

Amministrative. Tentativi di dialogo tra M5S e SiAmo Rimini

In foto: voto a fine gennaio
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
mar 22 giu 2021 14:09 ~ ultimo agg. 16:22
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Il Movimento5Stelle lo definisce un incontro franco quello che ieri i suoi rappresentanti locali (i deputati Sarti e Croatti e il sindaco Gennari) hanno avuto con la delegazione di SiAmo Rimini, gruppo che si è formato attorno all’ex assessore Irina Imola e Carla Bonvicini, e che aveva dato il suo appoggio alla candidatura di Emma Petitti. Ci si è confrontati su quanto sia “deleteria per la città e per la costruzione di una coalizione progressista e pluralista a Rimini, la lotta di potere interna al PD e i veti di componenti politiche minoritarie che di fatto bloccano la discussione sui temi e l’allargamento dei tavoli programmatici e di lavoro“. Entrambe le realtà politiche hanno convenuto sul fatto che “non è più il tempo in cui “il partito” da solo possa pensare di trovare i consensi per governare“.

L’auspicio, fanno sapere i pentastellati “è che si torni a ragionare per dare vita ad una coalizione progressista” con un candidato civico. Forti critiche dal movimento anche all’area più di centro che oggi siede in consiglio comunale e che ha messo il veto alla possibilità di avere ai tavoli programmatici il 5Stelle: “un gruppo di centro – scrivono – che dalle ultime elezioni ha perso moltissimo consenso locale e nazionale, riteniamo siano il frutto di una forte miopia politica.

Sull’incontro interviene anche SiAmo Rimini: “Mentre il PD a Rimini è alle prese con una diaspora interna, una sorta di braccio di ferro sul nome del candidato e di veti su allargamenti ad ulteriori intese, che rischia di lacerare seriamente la coalizione, la lista SiAmo Rimini continua a chiedere a gran voce primarie aperte e di coalizione e, nel frattempo, lavora per trovare una più intensa collaborazione tra le forze politiche che si richiamano ai valori del centrosinistra. Il gruppo ieri pomeriggio ha incontrato alcuni rappresentanti del M5s. Nel corso dell’incontro, svoltosi in un clima di assoluta cordialità e franchezza, sono state affrontate una serie problematiche legate alla città di Rimini, ma è stata anche sottolineata, da parte di entrambi gli schieramenti, l’importanza di dare priorità alla definizione di un programma elettorale di condivisione ed implementazione dei contenuti, che sia in grado di avviare quel processo di rinnovamento morale, culturale, sociale, ambientale ed economico della città. Nell’attesa che domani a Roma, Emma Petitti e Jamil Shadegholvaad, convocati al Nazareno, riescano a trovare finalmente un’intesa, la lista SiAmo Rimini, pur considerando che all’interno della coalizione ci siano forze e sensibilità diverse, auspica che si possano trovare le basi per una proposta politica corretta”.