Indietro
menu
un militare ferito

Multato per aver violato il coprifuoco si scaglia contro i carabinieri

In foto: repertorio
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
sab 8 mag 2021 14:10 ~ ultimo agg. 19:19
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Non voleva proprio accettarla la multa da 400 euro per aver violato il coprifuoco e, complice il suo stato di ubriachezza, ha reagito con calci e spintoni all’indirizzo dei carabinieri mandandone uno al pronto soccorso.

Il parapiglia si è scatenato ieri sera (venerdì) in via Madrid a Santarcangelo, dove alcuni residenti, stufi di non riuscire a dormire per via di schiamazzi e urla in strada, hanno segnalato ai carabinieri la presenza di un uomo particolarmente su di giri che, oltretutto, stava violando il coprifuoco. Quando la pattuglia è arrivata sul posto ha trovato un 34enne originario di Borghi, già noto alle forze dell’ordine, in evidente stato di ubriachezza, che vagava per strada urlando.

Alla richiesta dei militari di fornire i documenti, necessari per compilare il successivo verbale amministrativo, il 34enne ha dato in escandescenza spintonando e scalciando a più riprese i militari. L’aggressione è terminata con l’arresto dell’uomo, immobilizzato e condotto in caserma mentre uno dei militari veniva accompagnato in pronto soccorso a causa dei colpi ricevuti. I medici, dopo averlo medicato ad una gamba, lo hanno dimesso con 5 giorni di prognosi.

Questa mattina il 34enne, che deve rispondere di resistenza a pubblico ufficiale e lesioni, è comparso in tribunale a Rimini per la direttissima. Il giudice, dopo aver convalidato l’arresto, lo ha rimesso in libertà con l’obbligo di presentazione in caserma per la firma in attesa dell’inizio del processo che verrà celebrato entro fine mese.