Indietro
menu
in casa nascondeva cocaina

Sottoposto a libertà vigilata continua a spacciare. Ricercato un 35enne

In foto: la cocaina sequestrata nella mansarda
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
mar 27 apr 2021 14:51 ~ ultimo agg. 16:59
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Nonostante fosse in regime di libertà vigilata, continuava a spacciare cocaina e marijuana. E’ questa l’accusa formulata dalla Squadra giudiziaria della polizia Locale di Rimini. Entrambe le sostanze sono state trovate all’interno della sua abitazione, lui, però, un 35enne albanese, non c’era già più al momento della perquisizione effettuata domenica.

L’indagine, iniziata nelle settimane precedenti e partita da informazioni di fonti confidenziali, ha portato gli agenti all’appartamento dell’albanese, residente a Santa Giustina. Il 35enne, infatti, era  sospettato di spacciare. Durante i pedinamenti e i controlli fuori della sua abitazione, la squadra di polizia giudiziaria, in borghese, aveva notato uno strano viavai di persone, già note alle forze dell’ordine come tossicodipendenti.

Da lì la richiesta al magistrato di turno di autorizzare la perquisizione, poi concessa. Al momento del controllo, avvenuto nel pomeriggio di domenica, il 35enne non era presente in casa. Ad aprire la porta infatti sono stati i familiari, risultati del tutto ignari dell’attività di spaccio portata avanti dal parente. Dopo una perquisizione iniziale, avvenuta nell’appartamento senza riscontri, i familiari hanno condotto gli agenti in mansarda. È lì che l’uomo viveva ed è lì che è stato trovato – e sequestrato – tutto il materiale per il confezionamento delle dosi, oltre a due bilancini di precisione e circa 20 grammi di cocaina e uno di hashish. Sostanze stupefacenti che erano nascoste fra il divano e il tavolo, in parte già confezionate e pronte alla vendita e in parte trovate in forma di pezzo unico da suddividere.

In seguito alle verifiche giudiziarie svolte dagli agenti, il 35enne, oltre ad avere precedenti penali specifici, è risultato essere sottoposto all’obbligo della libertà vigilata. Nonostante le ricerche fino a notte fonda della polizia Locale, coadiuvata dalla Squadra di sicurezza stradale, che nel frattempo è arrivata in supporto, l’uomo è risultato irreperibile. Oltre alla denuncia per detenzione ai fini di spaccio, sono scattate le ricerche per individuare l’albanese, che ha violato l’ordine di custodia domiciliare e quindi risulta evaso.

Notizie correlate