Indietro
menu
da seguire online

Festa della Liberazione: gli appuntamenti sul territorio

di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 6 minuti
sab 24 apr 2021 15:46 ~ ultimo agg. 25 apr 12:43
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 6 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Sono tanti gli appuntamenti, tutti senza pubblico ma diversi seguibili online, che sono stati organizzati dalle amministrazioni locali per celebrare il 25 aprile, 76° anniversario della Liberazione D’Italia.

A Rimini la cerimonia per festeggiare il 25 Aprile, si svolgerà domenica mattina alle 10,30 in Piazza tre Martiri,  dove – in una sobria cerimonia per rispettare le limitazioni imposte dall’emergenza sanitaria – verrà deposta la corona ai piedi del Monumento ai Caduti e verranno fatti i saluti istituzionali.
Quest’anno a festeggiare il 25 aprile saranno soprattutto gli studenti delle scuole riminesi che leggeranno le memorie e le lettere che hanno scritto i partigiani prima di morire. Una video testimonianza, realizzata dal Comune di Rimini con l’Istituto Storico della Resistenza e dell’Italia Contemporanea della provincia di Rimini e l’Associazione Nazionale Partigiani d’Italia (sezione di Rimini) in occasione del 25 aprile, dove saranno protagonisti i ragazzi che hanno dato il loro personale contributo alla Festa della Liberazione dalla dittatura fascista e dall’occupazione nazista del nostro Paese.  Per poter ricordare, riflettere e celebrare questo passaggio fondamentale della storia e della democrazia del nostro Paese si è voluto dare la parola agli studenti di quinta classe delle scuole superiori della città, che hanno letto alcune di quelle lettere scritte dai resistenti e dai partigiani prima di essere uccisi, e che costituiscono un patrimonio etico e morale ineguagliabile lasciatoci da quel grande fenomeno che è rappresentato dalla Resistenza Italiana al nazifascismo.
Ad accompagnarli nella lettura Marco Missiroli, stimato e affermato scrittore della nostra Città, vincitore del premio Strega Giovani nel 2019 e insignito nello stesso anno del Sigismondo d’Oro, che ha letto le lettere dei Tre Martiri Riminesi. Le letture sono alternate, oltre ai saluti istituzionali, anche da alcune musiche di canti della Resistenza.
Il video integrale, di circa 50 minuti,  sarà pubblicato alle ore 10 di domenica 25 aprile, sui canali social del Comune di Rimini e sui canali YouTube dell’Istituto Storico e dell’ANPI di Rimini (rispettivamente ai seguenti link : https://www.youtube.com/channel/UCgmQCeA_o9L-dweaDPJPgRw – https://www.youtube.com/channel/UCtDnH3uVp9-2NzNo57yFgdA )

A Riccione:

Commemorazione istituzionale

Ore 11:00 Deposizione corona d’alloro al monumento dei Caduti nei Giardini del Municipio

Ore 11,15 Deposizione corona d’alloro alla statua in memoria di Salvo d’Acquisto in Viale Ceccarini

“STRADE DI LIBERAZIONE”: deposizione di un fiore in piazza Matteotti e corso Fratelli Cervi


A Cattolica gli appuntamenti saranno visibili su www.youtube.com/comunedicattolica e www.facebook.com/comunedicattolica. Domenica in Piazzale Roosevelt al Monumento della Pace. 10.30 Deposizione corona con la solo rappresentanza istituzionale. Seguiranno gli interventi di: Mariano Gennari, Sindaco di Cattolica e Maurizio Castelvetro, Presidente ANPI Cattolica-Valconca. Ore 18.00 “L’eredità del ‘900 tra storia e politica” – Incontro con gli storici: Alberto Cavaglion, Marta Petrusewicz, Daniele Susini. Modera Maurizio Castelvetro. Ore 21.00 “Voci e Suoni della Resistenza” a cura dell’ANPI e trasmesso da Radio Talpa. Lunedì 26 aprile alle 11 “Staffette della memoria”. L’Assessore alla Cultura Maria Luisa Stoppioni consegna alla dirigente scolastica dott.ssa Rosa Vagnoni i quaderni della memoria dal titolo “Frammenti di Vita il Filo della Memoria” realizzati dalle classi 5^ dell’I.C. di Cattolica nell’anno scolastico 2019/2020. Martedì 27 aprile alle 10.30 Le classi 3^ medie degli I.C. di Cattolica e di Mondaino renderanno omaggio alla memoria di Franco Leoni Lautizi, la cui testimonianza sulla Strage di Marzabotto era attesa proprio in questa occasione. Parteciperanno all’incontro lo storico Daniele Susini e Maria Luisa Cenci, Presidente Provinciale ANVCG (Associazione Nazionale Vittime Civili di Guerra).


A Misano Adriatico , su indicazione della Prefettura e quindi in osservanza delle norme anticontagio, la cerimonia non potrà prevedere la presenza di cittadini. L’Amministrazione intende comunque celebrare la giornata in cui il nostro Paese avviò il processo di liberazione dell’Italia dall’oppressione fascista con la deposizione di corone di alloro nei luoghi simbolo di questa memoria. Il Sindaco Fabrizio Piccioni e il Presidente dell’ANPI misanese, Nicola Semprini, in mattinata si recheranno al Monumento ai Caduti di Misano Monte, in piazzetta Matatia a Misano Adriatico e al monumento di fronte al Palazzo Comunale.


A Bellaria l’Amministrazione Comunale di Bellaria Igea Marina ha previsto due momenti di raccoglimento, in forma riservata alle autorità per evitare assembramenti, al fine di onorare al meglio questa importante ricorrenza. Alle 11 al Monumento ai Caduti di fronte alla Biblioteca Comunale (piazzetta Fellini) verrà deposto un mazzo di fiori; stesso gesto verrà compiuto alle 11.30 in prossimità del monumento “A tutti i caduti di tutte le guerre” che si trova al Parco del Gelso (di fronte al Giardino delle rose).

A Santarcangelo alle la 10 sindaca Alice Parma e presidente dell’Anpi deporranno due corone d’alloro presso le lapidi presenti sotto il porticato del Municipio. La commemorazione, che si svolgerà in assenza di pubblico, verrà trasmessa in diretta sulla pagina Facebook dell’Amministrazione comunale. Sempre il 25 aprile, nel pomeriggio, l’Anpi organizzerà un’azione simbolica diffondendo musiche e canti della Resistenza in piazza Ganganelli e nelle vie del centro. Si svolgerà anche a Santarcangelo, inoltre, l’iniziativa dell’Anpi nazionale “Strade di Liberazione”: a partire dalle ore 16 cittadine e cittadini sono invitati a deporre un fiore sotto le targhe di vie e piazze dedicate ad antifascisti/e e partigiani/e. Per unire simbolicamente il 25 Aprile e il 2 Giugno – festa della Repubblica e 75° anniversario del referendum istituzionale del 1946 – il porticato del Municipio ospiterà due pannelli di grande formato dedicati a Sandro Pertini e Tina Anselmi. Un’iniziativa simbolica realizzata dall’Anpi in numerose città d’Italia per rendere omaggio alle donne e agli uomini che hanno fondato la Repubblica e scritto la Costituzione.
Gli eventi digitali proseguono invece martedì 27 aprile con un momento di approfondimento organizzato dalla biblioteca Baldini in collaborazione con l’Istituto Superiore di Scienze Religiose “Alberto Marvelli” di Rimini. Alle ore 17,30, la pagina Facebook della biblioteca trasmetterà in diretta la tavola rotonda “Don Giovanni Montali e Rino Molari. Storia di un’amicizia tra ‘resistenti’”, realizzata in occasione della pubblicazione del volume “Don Giovanni Montali. La forza della carità per una rinascita civile” (Pazzini 2020).

Verucchio aderisce all’iniziativa ‘Strade di Liberazione’ di Anpi. Domenica alle 16 ci sarà un corteo con deposizione di fiori in Piazza XXV Aprile, via Gramsci e al Centro Civico. Il sindaco invita anche i cittadini a fare lo stesso individualmente nelle vie e nei luoghi intitolati alla Resistenza e all’antifascismo, per poi scattare una foto e pubblicarla su Facebook con hastag ad hoc e tag alla pagina del comune. “Le condivideremo tutte – dice Stefania Sabba – per lanciare un messaggio collettivo”.

 


A Morciano:

E’ prevista nella mattinata di domenica una breve cerimonia che si svolgerà nel rispetto delle normative anti-Covid: saranno presenti una delegazione dell’amministrazione comunale e una rappresentanza dell’Anpi Valconca.
Alle ore 11 è prevista la deposizione di una corona d’allora presso il palazzo municipale.
Iniziativa “STRADE DI LIBERAZIONE”: deposizione di un fiore in vie/piazze di Coriano e Montescudo dedicate a antifasciste/i e partigiane/i.

Gemmano ore 9,15 Piazza Roma: Omaggio a Tina Costa partigiana Gemmanese (panchina rossa)

Saludecio ore 10,00 Palestra comunale: saluto al patriota antifascista Renato Mancini fucilato a Fossoli il 12 luglio 1944


A San Giovanni in Marignano  alle ore 9.30 il Sindaco Daniele Morelli deporrà una corona d’alloro al Monumento ai Caduti di piazza Silvagni. Seguirà un intervento di Maurizio Castelvetro, Presidente Anpi Cattolica-Valconca e del Sindaco stesso. Non sarà possibile la presenza di pubblico e, proprio per questo motivo, è stato ritenuto importante trasmettere questo momento in diretta sulla pagina del Comune per permettere alla cittadinanza di partecipare. L’iniziativa è resa possibile anche grazie alla collaborazione di Aps Pro Loco e RegnodiFuori. “Ci sono date che non desideriamo onorare. Il 25 Aprile ha un valore fondamentale nella storia della nostra Repubblica e le istituzioni devono farsi presenti, ma anche testimoniare messaggi e valori. Per questo abbiamo fortemente voluto la celebrazione in diretta per essere vicini ai cittadini e ci siamo adoperati per un momento insieme alle scuole marignanesi. In tutto questo lungo anno abbiamo cercato di trasmettere e fare percepire la nostra presenza sul territorio, con interventi e supporto e abbiamo cercato sempre di reinventarci e continuare a progettare in modalità nuove” spiega il primo cittadino.


Poggio Torriana non rinuncia a questo appuntamento così importante per la società civile e lo fa rivolgendo il proprio pensiero alle giovani generazioni, attraverso un contributo video destinato specialmente agli alunni delle scuole primarie, alle loro famiglie e a tutti i cittadini e cittadine.

Gli amministratori, per mezzo delle dirigenze scolastiche, hanno fatto arrivare agli studenti delle scuole primarie site a Poggio Berni e Torriana, un video con in apertura il saluto del sindaco Ronny Raggini oltre alla lettura di alcuni articoli della Costituzione italiana, di un racconto di Dino Buzzati e una testimonianza della partigiana Lidia Menapace, con l’intento di sottolineare l’importanza dei valori contenuti nel testo della Costituzione: la persona, il lavoro, la dignità, l’uguaglianza, la democrazia.
L’Assessore alla Scuola, Francesca Macchitella, ricorda che “Il Comune di Poggio Torriana aderisce alla Settimana Civica Noi come cittadini. Noi come popolo, che si svolge dal 19 al 25 aprile 2021, in occasione della Festa della Liberazione, del 160° anniversario dell’Unità d’Italia e del 75° della Repubblica, cogliendo l’invito a chiedere agli alunni del territorio cosa pensano dell’educazione civica. La Resistenza è un tema quanto mai presente nella quotidianità delle nostre vite, il covid ci ha insegnato ad affrontare una grande sfida, nelle scuole come nelle famiglie e nel lavoro, per questo ringrazio l’A.n.p.i. di Rimini e di Santarcangelo per la costante collaborazione sul tema dell’educazione alla memoria. Invito a consultare il video realizzato con contributi isituzionali, e non solo, sulla pagina web: https://www.comune.poggiotorriana.rn.it/ “.

 

Notizie correlate
di Redazione   
VIDEO