Indietro
menu
lavori per 600mila euro

Spazio Tondelli. Tra un mese al via il cantiere

In foto: il progetto per il nuovo Spazio Tondelli
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
mar 16 mar 2021 14:46
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Tra un mese inizieranno i lavori di riqualificazione del Nuovo Spazio Tondelli” . Ad annunciarlo l’assessore ai Lavori Pubblici del comune di Riccione Lea Ermeti. Obiettivo aprirlo per la stagione autunnale. I lavori, per un costo complessivo di 600mila euro, sono stati affidati in modo definitivo alla ditta A.T.I. P.R.L. S.R.L. che ha già effettuato diversi sopralluoghi accompagnata dai tecnici comunali.

Il nuovo Tondelli sarà un edificio poliedrico capace di accogliere prosa, danza, concerti, performance. Il progetto prevede anche un intervento di rigenerazione che collega interno ed esterno, aprendo il nuovo teatro su viale Ceccarini. Un’area all’aperto e un foyer con bistrot faranno da accesso a uno spazio scomponibile in più ambienti. La platea sarà posta su un solaio inclinato, ed accoglierà da 300 a 405 spettatori, grazie a due settori da 150 posti ciascuno e ad altre 105 sedute mobili, posizionabili all’occorrenza sulla scena. L’estensione della sala è di 16 metri, l’inclinazione di visuale è di 17 gradi e l’altezza dei gradini di 14 centimetri: parametri che permettono una visibilità totale da tutti i posti a sedere.

Dall’approvazione in consiglio comunale avvenuta lo scorso dicembre all’inizio del lavori sono stati davvero tempi brevissimi – ha detto Ermeti -. La Giunta ha quindi approvato il progetto esecutivo, ha finanziato l’opera, ha indetto la gara per manifestazione di interesse alla quale hanno aderito 10 ditte specializzate, ha concluso il rogito per l’acquisizione del diritto di superficie per 25 anni dalla Casa del Popolo e ha dato mandato all’inizio lavori, nel giro di 3 mesi“.

Dopo 30 anni il teatro torna nel cuore storico di viale Ceccarini – ha detto il sindaco Renata Tosi -. Siamo molto orgogliosi di quest’opera che andiamo a riqualificare dal significato profondo per la nostra città. La cultura oggi è un bene prezioso che definisce una comunità in molti ambiti cittadini, dallo stare insieme e ritrovarsi, all’economia del turismo. Dopo che questo periodo sarà passato, ci ritroveremo insieme a godere dei nostri spazi della cultura profondamente riqualificati. Ringrazio il settore Lavori Pubblici, Demanio, Ambiente, Gare Pubbliche e Settore Finanziario che come una squadra affiatata, lavora con sintonia, velocemente e con responsabilità e lo si vede anche dal gran numero di progettualità che portiamo a termine“.

Notizie correlate