Indietro
menu
pranzo indigesto

Servizio mensa anche a clienti non in lista, ristorante al mare multato

In foto: repertorio
di Lamberto Abbati   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
lun 29 mar 2021 15:12 ~ ultimo agg. 30 mar 12:56
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Il suo ristorante aveva tutti i requisiti per offrire il servizio di mensa aziendale ma alcuni clienti sorpresi a pranzare non erano in lista mentre altri, essendo dei liberi professionisti, non avrebbero potuto accedervi. Sono questi i motivi che hanno indotto i poliziotti della Squadra amministrativa a multare il titolare di un ristorante a San Giuliano Mare.

Secondo gli accertamenti svolti dagli agenti, infatti, all’interno del locale stavano pranzando alcuni lavoratori i cui nominativi non rientravano nelle liste fornite dalle loro aziende per usufruire del servizio di mensa. Non solo, perché alcuni di questi contratti sarebbero stati stipulati guarda caso il giorno stesso. Ma la Squadra amministrativa ha scovato a tavola anche dei liberi professionisti (tra cui un avvocato), categoria di lavoratori, questa, per la quale non è previsto il servizio di mensa.

Da qui la decisione di sanzionare di 400 euro il ristoratore riminese per non aver applicato correttamente il servizio mensa e aver quindi infranto la normativa anticontagio, ma anche cinque clienti irregolari.

Notizie correlate
di Redazione