Indietro
menu
Prolungamento che divide

Metromare. Santi pungola Riccione: ecco cosa perde stando fuori

In foto: Riziero Santi
di Andrea Polazzi   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
sab 9 gen 2021 11:10 ~ ultimo agg. 12:12
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Il presidente della provincia, Riziero Santi, pungola l’amministrazione di Riccione che non si è seduta al tavolo del comitato di coordinamento che ha dato il via libera alla proposta di progetto per il prolungamento del Metromare verso Misano e Cattolica (vedi notizia). Proposta che parteciperà al bando ministeriale per tentare di intercettare fondi per l’opera. Santi, con un post su facebook, elenca quello che a suo dire Riccione perde restando fuori dall’operazione. Nell’ordine: riqualificazione della linea 11 sul lungomare e dell’area esterna della stazione ferroviaria, il finanziamento e la realizzazione dello sfondamento di viale XIX Ottobre, l’allargamento e la messa in sicurezza, con ciclabile e corsia MM, del sottopasso di via da Verazzano, il collegamento zona Terme Abissinia alla Fiera e l’infrastrutturazione e riqualificazione del tratto sud riccionese. “Con le opportunità date dal Recovery Fund – chiosa il presidente della Provincia – sono (sarebbero) risorse e tempi di realizzazione praticamente certi“.

Notizie correlate
di Andrea Polazzi   
VIDEO