Indietro
menu
si era nascosto nella doccia

Suona l'allarme dell'albergo chiuso, mentre passa la volante. Arrestato il ladro

In foto: repertorio
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
mar 29 dic 2020 11:42 ~ ultimo agg. 15:07
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Tempestivo intervento ieri sera di una volante della Polizia di Rimini in un albergo “visitato” da un ladro. La pattuglia, infatti, stava transitando attorno alle 23,15 in via Biella, quando ha sentito il suono di un allarme provenire da un hotel chiuso per la stagione invernale. I poliziotti si sono subito accorti che la seconda porta di ingresso aveva il fermaporta sganciato e forzato, e una volta entrati hanno trovato la reception, la hall e l’ufficio di direzione completamente a soqquadro. Capito che era in atto un furto hanno cominciato a perlustrare tutto il piano terra e la sorpresa è arrivata nel bagno di servizio della cucina: il ladro, un 29enne di origine marocchina, era nascosto nel box doccia.

Disturbato nella sua azione criminosa dall’arrivo degli agenti il 29enne, residente a Bologna, non aveva ancora asportato nulla ma aveva già danneggiato diversi arredi. Tutte le bottiglie di super alcoolici, presenti nello scaffale del bar, erano state spostate sopra ad un bancone della hall, pronte per essere portate via.

Nel solo 2020 il magrebino ha già commesso due furti aggravati, l’ultimo solo pochi giorni fa, il 3 dicembre. L’altro risale al 21 giugno. Deve anche rispondere di rapina e ricettazione per un fatto avvenuto il 14 settembre. L’uomo è stato arrestato per tentato furto aggravato e questa mattina sarà sottoposto a processo con rito direttissimo.

Notizie correlate
di Andrea Polazzi   
di Redazione   
di Redazione