Indietro
menu
controlli antidroga

Nel residence si nascondevano clandestini e spacciatori. Titolare nei guai

In foto: la droga e il coltello sequestrati
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
lun 9 nov 2020 15:20
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

La polizia di Stato di Rimini, insieme agli equipaggi del Reparto prevenzione crimine di Bologna e ai Cinofili di Bologna e Ancona, ha effettuato nel weekend appena trascorso mirati controlli antidroga a Rimini. Nel mirino degli agenti un residence di Miramare, dove all’interno sono stati sorpresi due cittadini stranieri irregolari sul territorio e un 39enne napoletano denunciato per detenzione di droga ai fini di spaccio.

All’interno della camera dell’uomo sono stati rinvenuti un bilancino di precisione digitale e due frammenti di hashish del peso di 9 grammi, oltre a diverse bustine utilizzate per il confezionamento. Sul tavolo della stanza, dove è stata sequestrata la droga, oltre alla presenza di numerosi frammenti di cellophane bianco ed un rotolo di carta stagnola, i poliziotti hanno trovato anche un coltello a serramanico di 17 centrimetri, di cui sei di lama ancora sporca di sostanza stupefacente. Al termine del controllo, il gestore è stato denunciato per mancata comunicazione degli ospiti all’autorità di pubblica sicurezza.

Il servizio antidroga è proseguito in zona stazione. In totale sono state controllate 240 persone, di cui 9 denunciate, e 52 veicoli.

Notizie correlate
di Redazione   
VIDEO
di Redazione   
di Redazione