Indietro
menu
Interrogazione alla giunta

Castaldini (Fi) sollecita Regione: fondi europei per allargare la spiaggia di Bellaria

In foto: la spiaggia di Bellaria
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
ven 2 ott 2020 12:05
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Usare i fondi europei per “allargare” gli spazi delle spiagge di Bellaria-Igea Marina, attualmente “troppo strette”, al fine di accogliere in sicurezza tutti i turisti che vi si recano nei mesi estivi. A chiedere alla Regione di intervenire è la consigliera Valentina Castaldini (Fi) che, in un’interrogazione, sottolinea come “il problema della ’ristrettezza’ degli arenili è endemico, ma si è accentuato in maniera insostenibile quest’estate, specie nel mese di agosto, a causa delle misure per l’emergenza sanitaria (distanziamento sociale e ombrelloni “allargati”). Gli operatori balneari hanno cercato soluzioni di ‘fortuna’ e si sono distinte alcune iniziative quale quella dell’Amministrazione comunale di Bellaria denominata ‘Safety Beach’, che consentiva ai turisti muniti di apposito bracciale di essere accolti da un servizio di steward e hostess che si occupavano di fornire le principali informazione e di vigilare su regolare accesso e permanenza“.

Ma si tratta, osserva Castaldini, di iniziative “di fortuna“, quello che servirebbe sarebbe una soluzione strutturale al problema. Da qui l’atto ispettivo per sapere dall’esecutivo regionale cosa intenda fare per risolvere il problema delle spiagge riminesi e “se si preveda di utilizzare la programmazione 2021-2027 dei Fondi europei Fesr e Fse per reperire ulteriori risorse“.

Notizie correlate
di Redazione   
di Redazione   
"Piadina night" il 25 luglio

A Rimini arriva la Notte della Piadina

di Redazione   
VIDEO