Indietro
menu
Il flash mob

“Non mandare in fumo la riva!”. L'iniziativa contro i mozziconi in spiaggia

In foto: il flash mob
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
dom 30 ago 2020 09:44 ~ ultimo agg. 16 set 16:29
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Sabato nella spiaggia libera del piazzale Boscovich si è svolto il Flash Mob “Non mandare in fumo la riva!”.

L’evento – spiegano i promotori – ha tirato fuori un problema che nascondiamo sotto la sabbia, i piccoli mozziconi, che troppo spesso troviamo tra i granelli, si sono materializzati in forma gigante, per dare le giuste dimensioni al problema.

Dall’ultima indagine Beach Litter di Legambiente, sulle spiagge italiane si trova una media di settantasette mozziconi ogni cento metri, praticamente uno ogni passo, per questo Legambiente Valmarecchia APS, Rimini Smoke Box e Fondazione Cetacea Onlus hanno realizzato questa installazione ed hanno sensibilizzato i bagnanti.

Nonostante il forte vento siamo riusciti a confrontarci con i bagnanti, alcuni ci hanno confidato che non fumavano ed altri hanno ammesso di aver scelto la sigaretta elettronica, mentre le persone che utilizzano le sigarette classiche hanno ascoltato le nostre motivazioni ed hanno accettato i nostri portamozziconi.

L’iniziativa rientrava anche nelle attività di Clean Sea Life, progetto europeo che vuole accrescere l’attenzione del pubblico sulla quantità di rifiuti presenti in mare e sulle spiagge, mostrare in che modo ne siamo responsabili e promuovere l’impegno attivo e costante per l’ambiente.

Parte degli oltre 50 portamozziconi regalati erano in bamboo e sughero, realizzati dal progetto Clean Sea Life, mentre gli altri erano realizzati da Rimini Smoke Box, gruppo di rimini, nato lo scorso settembre, che con le sue attività ha raccolto più di 11.000 mozziconi e donato più di cento smoke box, realizzate grazie ad una raccolta fondi ancora attiva.

L’azione rientra anche tra i momenti di sensibilizzazione del progetto regionale Green Eye 2.0, progetto di cittadinanza attiva sviluppato a livello regionale, che vuole coinvolgere in particolare le generazioni più giovani sulle diverse tematiche ambientali, a cui il circolo Legambiente Valmarecchia partecipa.

Notizie correlate
di Andrea Polazzi   
VIDEO
di Redazione   
FOTO