Indietro
menu
Trollaggio bipartisan

Il bagnino di Riccione che offende Salvini. Scontro sul web ma è un fake

In foto: repertorio
di Maurizio Ceccarini   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
gio 13 ago 2020 17:09 ~ ultimo agg. 19:11
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Un caso come ce ne sono tanti sui social network e che questa volta ha per teatro la spiaggia di Riccione. Con un fotomontaggio, la pagina “Inps per la famiglia tradizionale” ha postato la notizia di un bagnino di Riccione denunciato alla Procura per avere stampato sui suoi ombrelloni una scritta offensiva nei confronti del leader della Lega.

La notizia, pubblicata ieri pomeriggio, ha avuto nel giro di 24 ore centinaia di commenti e condivisioni, con pesanti scambi di accuse tra i sostenitori e i detrattori di Salvini. Utenti che evidentemente non hanno compreso la vera natura della pagina “Inps per la famiglia tradizionale”, una pagina satirica che fa il verso alla pagina ufficiale dell’istituto “Inps per la famiglia”. E così come avveniva inizialmente per Lercio e negli anni per altre pagine satiriche, come ad esempio il surreale Comune di Bugliano, in molti hanno commentato seriamente senza fare nessuna verifica e cadendo nel più classico dei “troll” (post su internet creati ad arte per “scompigliare” gli utenti).

Notizie correlate
di Redazione   
di Simona Mulazzani