Indietro
menu
a breve conclusione lavori

Rettore e imprenditori riminesi in visita al cantiere di piazzale Kennedy

In foto: un momento della visita guidata
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
mer 1 lug 2020 14:23
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Il rettore dell’Università di Bologna Francesco Ubertini e una quarantina di imprenditori, in rappresentanza di diverse categorie, sono stati in visita questa mattina al cantiere del PSBO di piazzale Kennedy a Rimini, guidati dal sindaco Andrea Gnassi. A poche settimane dell’entrata in servizio della grande vasca di laminazione, è stato possibile vedere la parte sotterranea, che poi sarà impraticabile.  “Sarà ora compito di tutti noi fare sì che questo immane sforzo che la Città ha compiuto in questi anni sul fronte del rinnovamento ambientale e della propria offerta turistica divenga patrimonio dell’intero Paese” ha detto il primo cittadino. La programmazione prevede l’ultimazione dei lavori nelle prossime settimane e il completamento della riqualificazione della piazza, con l’apertura del belvedere al di sopra del nuovo presidio idraulico, il cosiddetto ‘torrino’.

E oggi siamo qui – ha proseguito il Sindaco – alla vigilia del completamento di un sistema complesso e articolato come il Piano di salvaguardia della balneazione, al centro della riconversione di un modello sostenibile di una città che da sul mare è oggi divenuta “città di mare”. Un intervento grazie al quale, a qualche settimana dalle fasi più cruente del lockdown, ci possiamo presentare al mondo con un’opera complessiva che ha messo al centro e risolto i temi dell’ambiente, del benessere, della salute come l’ondata mondiale della pandemia sta richiedendo. Un’innovazione del nostro prodotto e della nostra offerta turistica che ci permetterà di giocarci credibilità e appeal sugli scenari del turismo mondiale perché questa è la nostra sfida che deve diventare la sfida dell’intera nostra collettività. Una Rimini sostenibile, una Rimini vicino alla natura, più bella e amante dell’arte. Sta a tutti noi far sì che ciò avvenga e che sia conosciuto.”

Guidati dal direttore lavori Massimo Vienna di Hera, il gruppo è sceso nel cuore della vasca di laminazione di ben 25.000 metri cubi.

Quello di Piazzale Kennedy – ha ricordato il Sindaco Gnassi – è anche per essere il punto di convergenza tra opera idraulica e gli indirizzi di pianificazione urbanistica del Parco del Mare.”

Notizie correlate
di Redazione