Indietro
menu
in piazzale kennedy

Medico ubriaco fradicio si schianta in monopattino contro l'ambulanza

di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
lun 13 lug 2020 12:45 ~ ultimo agg. 14 lug 12:41
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

È circa l’1.30 di notte (quella tra sabato e domenica) quando un’ambulanza interviene all’altezza di piazzale Kennedy per soccorrere un ragazzo caduto sull’asfalto con il suo monopattino; un intervento come tanti, senza particolari problemi. Il giovane viene fatto accomodare sul mezzo per i controlli del caso e per medicare le lievi ferite riportate. È in quel momento, però, che all’interno del mezzo si sente un tonfo sordo. Sono gli stessi sanitari che, scesi in strada per verificare di cosa si trattasse, trovano un altro conducente di monopattino elettrico steso dolorante per terra, dopo aver battuto con il gomito proprio contro l’ambulanza parcheggiata.

Saranno poco dopo gli agenti della polizia Locale che, intervenuti su segnalazione dei sanitari, riscontreranno al giovane un tasso alcolemico di 1,86g/l, ovvero quasi il quadruplo del limite consentito dal Codice della Strada, che disciplina anche l’utilizzo dei mezzi elettrici su due ruote, tra cui rientrano anche i monopattini elettrici. Ma non era questa l’unica sorpresa, visto che dai controlli anagrafici, il giovane risultava essere un medico, che poi dichiarerà di trovarsi a Rimini in vacanza.

Per il giovane medico non è scattato il ritiro della patente (in quanto non necessaria a condurre il monopattino), ma è stato denunciato per guida in stato di ebbrezza, con conseguente segnalazione in Prefettura. Un caso del tutto particolare, ma che si inserisce nella più ampia attività mirata al contrasto all’abuso di alcol e alla sicurezza stradale, portata avanti durante tutto l’arco del fine settimana.

“Controlli mirati – è il commento dell’amministrazione comunalead elevare la sicurezza delle nostre strade. È bene ricordare che i monopattini elettrici, al pari di tutti i mezzi a due ruote, sono regolamentati dal Codice della strada. Prima ancora delle sanzioni, la nostra attività di controllo mira ad informare i conducenti sulle loro responsabilità. Le attività proseguiranno con regolarità anche nei prossimi giorni in diversi punti del territorio cittadino”.

Notizie correlate
di Andrea Polazzi   
di Simona Mulazzani