Indietro
menu
La Cittadella del Calcio

Centro sportivo Ex Ghigi, il bando slitta a fine settembre. Finora nessuna offerta

di Andrea Polazzi   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
mar 14 lug 2020 13:39 ~ ultimo agg. 19:15
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Ci sarà ancora da attendere per sapere chi completerà i lavori e poi gestirà per i prossimi 25 anni la Cittadella del Calcio nell’area Ghigi, progetto ormai fermo da anni dopo il fallimento della Football Village che ha lasciato l’opera a metà. La scadenza del bando di gara infatti, già posticipata causa covid dal 17 aprile al 16 luglio, è stata ulteriormente rimandata di 76 giorni. Il termine di scadenza per la presentazione delle offerte è quindi il 30 settembre alle ore 13. La delibera precisa che finora comunque di offerte non ne sono pervenute (non sono comunque ammesse offerte in ribasso o condizionate). Il valore della concessione ammonta a circa 22milioni di euro. Al momento della pubblicazione del bando, nel febbraio scorso, l’amministrazione ipotizzava il via ai lavori per il mese di settembre 2020. A questo punto è probabile che prima della primavera 2021 non si riesca a mettere mano all’area, in forte degrado, della quale il comune è tornato ad avere piena disponibilità solo nella primavera 2019. Il progetto di fattibilità approvato dalla Giunta, prevede che nel centro trovino spazio un campo da calcio a 11 in erba naturale e tre in erba artificiale, due campi da calcio a 8 e uno da calcio a 5. Oltre agli spogliatoi, ci saranno poi infermeria, palestra, area ristorazione e negozi di articoli sportivi. Il destino della Cittadella dello Sport potrebbe essere anche legato, in qualche modo, al futuro societario del Rimini FC.

Notizie correlate
di Redazione