Indietro
menu
colpite le colline riminesi

Siccità, gelate e ora grandine. Agricoltura in forte difficoltà

In foto: la grandine caduta nei giorni scorsi
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
gio 11 giu 2020 16:16
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Alla siccità dei primi mesi dell’anno e alle gelate di fine primavera negli ultimi giorni a colpire l’agricoltura romagnola sono arrivate anche le grandinate che hanno colpito fortemente numerose aree del territorio. A queste si sono alternate anche piogge violente con picchi fino a 30 mm.

I fenomeni di questi giorni hanno inferto un nuovo colpo alle produzioni in un’annata già pesantemente compromessa dalla siccità e dalle gelate di fine marzo e inizio aprile – commenta Danilo Misirocchi, presidente di Cia Romagna -. In crisi non è ora solo la frutta estiva, ma potrebbe risultare danneggiata anche la produzione di quella autunnale e invernale, in alcuni casi (come il kiwi) già sofferente per il gelo. E vi sono problemi anche per le colture orticole e i cereali”.

Cia Romagna sta monitorando attentamente i danni subiti in questi giorni dagli associati. Tra i territori più flagellati anche le colline riminesi.

Notizie correlate
di Roberto Bonfantini   
VIDEO