Indietro
menu
La situazione dell'aeroporto

Ryanair ripristina i collegamenti da Rimini per Budapest e Kaunas. Le novità

In foto: l'aeroporto Fellini
di Andrea Polazzi   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
ven 12 giu 2020 12:52 ~ ultimo agg. 19:57
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Novità in vista per l’aeroporto di Rimini in attesa della riapertura che dovrà essere sancita dal ministero. Sul sito Ryanair sono stati ripristinati i collegamenti con Budapest, operativo dal 17 agosto, e Kaunas dal 20 agosto. I biglietti sono già in vendita. Rispetto ai voli previsti prima dell’avvio dell’emergenza, restano fuori per il momento solo Varsavia e Cracovia. Già confermati invece da luglio il collegamento con Londra e da agosto quello con Vienna. A luglio, come annunciato già da AiRiminum, dovrebbero partire i tre collegamenti settimanali di linea con Teheran tramite la compagnia di bandiera Iran Air che già, in questi giorni, vola ad esempio su Milano e Roma. Resta il punto interrogativo sulla Russia che ha un blocco dei voli internazionali. Per l’eventuale ripristino dei collegamenti, fondamentali per il Fellini e per l’indotto turistico della Riviera (erano una trentina i voli previsti prima dello stop), si dovranno attendere le decisioni del governo russo. Qualche giorno fa l’ad di AiRiminum Corbucci aveva spiegato al Sole 24 Ore l’arrivo in agosto di due voli di linea Aeroflot con Mosca e di un volo giornaliero con Pobeda Airlines.