Indietro
menu
i pazienti attivi in calo

Primo ricovero per Covid a Rimini, dopo quasi due settimane

In foto: repertorio
di Lamberto Abbati   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
gio 11 giu 2020 18:55 ~ ultimo agg. 12 giu 16:01
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Dopo quasi due settimane dall’ultimo ricovero (era il 28 maggio), uno dei due nuovi contagiati in provincia è stato costretto a ricorrere alle cure ospedaliere. L’altro, invece, asintomatico, attualmente si trova in isolamento domiciliare. Due le nuove guarigioni, che portano il totale a 1.820. Sono 56 i malati nel Riminese ancora alle prese con il coronavirus, la stragrande maggioranza però si trova a casa.

Quattromilacentonovantadue, invece, è il numero del dolore, del lutto. E’ il numero delle vittime da Covid in Emilia Romagna. Dalla fine di febbraio quel numero ha continuato, purtroppo, ad aggiornarsi costantemente. Oggi, invece, è finalmente rimasto invariato. Dopo 104 giorni, nell’intera regione nessun decesso causato dal coronavirus.

Sempre sotto controllo i contagi: in Emilia Romagna 25 in più rispetto a ieri. Di questi, 18 sono riferiti a persone asintomatiche. I tamponi effettuati sono stati 7.869, a cui si aggiungono 1.445 test sierologici. Le nuove guarigioni sono 86, per un totale di 21.803. Ma il dato significativo è che quasi l’80% dei contagiati è guarito. Continuano a calare anche i casi attivi, e cioè il numero di malati effettivi, che a oggi sono 2.000 (61 in meno di ieri).

Infine le Terapie intensive della regione sono ormai vuote: 18 i pazienti ancora ricoverati. Mentre quelli che si trovano nei reparti covid sono 216 (61 in meno di ieri).