Indietro
menu
Una sconfitta culturale

Ex Corderia. Associazione Quartiere 5: bene viabilità, ma a che prezzo?

In foto: l'ex Corderia
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
gio 11 giu 2020 15:11 ~ ultimo agg. 15:15
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

L‘associazione Quartiere 5, per voce del presidente Stefano Benaglia, interviene sulla partenza del progetto che interessa il comparto dell’ex Corderia a Viserba (vedi notizia). Bene gli interventi sulla viabilità, previsti come prioritari, ma l’amarezza per come il valore storico e culturale dell’area sia stato penalizzato dalle scelte politiche del passato.


Quanto costa la sistemazione di via Marconi e la creazione di una pista ciclabile? Non ci riferiamo al costo monetario ma a quello sociale, culturale e storico. Un intervento atteso da così tanto tempo nasconde una sottile verità, che il comunicato stampa dell’amministrazione ha omesso. Sappiamo che tutta la viabilità è un onere di urbanizzazione, quindi alla comunità in senso economico non costerà nulla, ma è figlia della devastazione della Corderia.

Ricordiamo che il piano con cui si dava il via libera ad altro cemento in una zona già densamente cementificata, prevedeva la salvaguardia dei dipinti e dei macchinari della Corderia. Inutile dire come siano andate le cose: i dipinti cancellati perché demoliti e i macchinari lasciati alle intemperie dopo la demolizione dei fabbricati. Un pezzo di storia popolare, un luogo unico che ha generato miti, storie e racconti, eliminato senza particolari rimorsi per fare spazio ad altra “riminizzazione” A fine 800 era così importante da essere meritevole di una stazione ferroviaria dedicata, contribuendo in maniera sostanziale all’economia di Viserba. Tutta la sua storia è stata dimenticata in fretta dalla “politica” del costruire.

Come Quartiere 5 siamo contenti per la nuova viabilità, per le nuove rotonde e anche per il nuovo centro civico (se mai verrà fatto visti i precedenti di Acquarena) ma riteniamo che il prezzo pagato sia troppo alto, tanto alto da essere inestimabile.

 

Altre notizie
di Redazione
l'annuncio del presidente Bonaccini

Test vaccini Oxford-AstraZeneca a Bologna e e Modena

di Redazione
di Redazione
Notizie correlate
di Redazione