Indietro
menu
era ricercato da tempo

E' ai domiciliari, ma viene fermato per strada dalla polizia: "Ho avuto il Covid, sono contagioso"

In foto: Polizia di Stato
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
mer 10 giu 2020 16:19 ~ ultimo agg. 11 giu 12:13
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Passeggiava in bicicletta lungo viale Principe Amedeo, nonostante fosse sottoposto al regime degli arresti domicliari. Così, appena ha notato un equipaggio della Squadra Volanti, ha tentato di nascondersi dietro il muro di un’abitazione. Ma i poliziotti l’hanno prontamente bloccato. L’uomo, un 60enne di origine pugliese, durante la perquisizione è stato trovato in possesso di due coltelli da cucina con lama seghettata e piegata e una torcia, strumenti ritenuti idonei per compiere furti o rapine. Inoltre, dalle successive verifiche, risultava gravato da un ordine di cattura emesso dall’Ufficio di Sorveglianza di Taranto, poiché era evaso dagli arresti domiciliari nonostante il braccialetto elettronico.

Il fuggitivo, ormai senza via d’uscita, per eludere l’arresto ha cercato di spaventare i poliziotti così: “Ho avuto il Covid e potrei essere ancora contagioso”. Contattato il medico dell’Asl di appartenenza, gli agenti hanno accertato che il 60enne non era stato mai dichiarato positivo. Un’invenzione bella e buona che non gli ha evitato l’arresto e il successivo trasferimento ai Casetti.

Notizie correlate
di Redazione   
FOTO
di Simona Mulazzani   
VIDEO