Indietro
menu
A breve quella di via Sforza

Ciclabile Ausa a Rimini, partita la realizzazione

In foto: un rendering
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 3 minuti
lun 29 giu 2020 16:21 ~ ultimo agg. 16:35
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 3 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Ha preso avvio la realizzazione della pista ciclabile lungo il deviatore Ausa, il percorso naturalistico ciclo-pedonale lungo gli argini destro e sinistro del Deviatore Ausa.
L’intervento prevede infatti la realizzazione di un percorso naturalistico sugli argini destro e sinistro da Via del Capriolo, in corrispondenza del ponte sul Deviatore, fino al ponte sulla Strada Statale 72 e l’attraversamento dello Scolo Consorziale Barattona per collegare l’argine sinistro fino alla SS 72. Con questo intervento si realizzerà in questo modo un collegamento ciclabile tra il quartiere residenziale della
Grotta Rossa e la zona a mare della SS16 (Anello Verde, Centro Storico, Marina) proseguendo per Via Pomposa, Via dello Scoiattolo e superando la SS16 con il previsto sottopasso ciclopedonale, in carico quest’ultimo a Societa Autostrade nell’ambito delle opere compensative alla terza corsia.
ll percorso naturalistico ciclo-pedonale si svilupperà sia sull’argine sinistro del devistore Ausa per 693 metri, sia su quello destro per 690 metri. In corrispondenza dello Scolo Consorziale Barattona è previsto l’attraversamento dello stesso. Previsti anche su alcuni tratti la realizzazione di un parapetto mentre su altri sarà realizzata una guida visiva mediante paracarri in legno e siepi.

La realizzazione dei percorsi ciclabili e pedonali sul Deviatore Ausa e successivamente sulla Strada Statale 72, spiega l’assessore
alla mobilità Roberta Frisoni, consentirà “un miglioramento della mobilità ciclabile e pedonale verso il centro città dei residenti del quartiere Grotta Rossa, creando un collegamento senza dislivelli che può congiungersi, tramite anche una messa in sicurezza di  via Pomposa, a via della Fiera e al collegamento lungo l’Ausa che conduce in centro città. È un primo stralcio di un intervento più complessivo che
prevede a regime anche la presenza di un ponte di attraversamento dell’Ausa parallelo alla consolare San Marino, la cui realizzazione è
stata richiesta ad ANAS tra gli interventi connessi alla messa in sicurezza della SS72”.
Coordinata e in sinergia con l’intervento sul deviatore è la realizzazione di un percorso ciclopedonale lungo la Strada Statale 72 da via
Pomposa a via della Gazzella, che sarà completata con la segnaletica orizzontale e verticale prevedendo la conclusione dei lavori su ambedue i tratti ciclabili attorno alla metà di agosto. Le opere previste consistono nella tombinatura dei fossi esistenti lungo la SS72 attraverso la posa di una condotta che raccoglierà le acque superficiali della pista ciclopedonale e dell’adiacente carreggiata della strada statale.

Insieme alla pista ciclabile sul deviatore Ausa in partenza nei prossimi giorni anche l’intervento su via Sforza, a San Giuliano mare nel tratto da via Coletti a via Brandolino. Qui sarà realizzata una pista ciclabile e pedonale promiscua in corsia riservata su marciapiede
rialzato larga m. 2.50. Anch’essa sarà realizzata con posa in opera di cordolo stradale da 15 cm. di altezza e tappetino di usura. Verrà
realizzato inoltre un percorso pedonale protetto sul lato Ancona, modificando l’attuale percorso promiscuo pedonale e ciclabile. La regolamentazione della circolazione sarà a senso unico di marcia, direzione mare e di conseguenza verrà riorganizzata la sosta su strada.

Con il nuovo intervento si intende inoltre valorizzare e rendere più accessibile l’ingresso della scuola primaria Madre Teresa di Calcutta tramite interventi di moderazione del traffico e limitazione della circolazione in corrispondenza degli orari di ingresso uscita dalla scuola, per cui la carreggiata frontistante la scuola verrà organizzata a “piazzetta” pedonale rialzata.
Da metà settembre, poi, quando la stagione balneare si avvierà a conclusione, al via l’intervento sul tratto di via Coletti che dall’intersezione a rotatoria con Viale XXV Marzo 1831 al ponte sul deviatore del fiume Marecchia (escluso), così come saranno realizzate le cuciture tra i diversi interventi in zona Graziani e piazzale Cesare Battisti che si concluderanno entro l’anno.

 

Notizie correlate
di Simona Mulazzani   
VIDEO
di Andrea Polazzi   
di Redazione   
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna