Indietro
menu
Le indicazioni su seconde case

Spostamenti, i chiarimenti dalla Regione su cosa si può fare o no

In foto: repertorio
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 4 minuti
sab 2 mag 2020 18:17 ~ ultimo agg. 4 mag 18:37
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 4 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email
La Regione Emilia Romagna ha pubblicato una serie di chiarimenti relativi alle modalità di spostamento permesse a partire dal 4 maggio. Resta l’obbligo di un solo componente della famiglia a fare spesa, si possono visitare congiunti andandoci insieme a coniugi e figli (sempre nel rispetto delle misure di sicurezza), nelle seconde case ci si può andare ma solo individualmente per manutenzione, non per soggiorni; si può correre e andare in bici anche fuori dal proprio comune; si può caricare la bici in auto e partire da un altro luogo ma rimanendo nell’ambito provinciale.


Le risposte della Regione:

Le misure sono in vigore in Emilia-Romagna dal 4 maggio, ai sensi del DPCM del 26 aprile 2020 e dei decreti del presidente della Giunta regionale n. 73 del 28 aprile 2020 e n. 74 del 30 aprile 2020
Sono consentiti solo gli spostamenti motivati da comprovate esigenze lavorativesituazioni di necessità o motivi di salute.

Gli spostamenti per situazioni di necessità sono consentiti in forma individuale ed esclusivamente in ambito provinciale. I comuni confinanti tra province diverse possono determinare reciprocamente la possibilità dello spostamento dei residenti per ragioni di necessità tra i due territori comunali o tra frazioni degli stessi.

È consentito spostarsi in ambito regionale per incontrare congiunti purché venga rispettato il divieto di assembramento e il distanziamento interpersonale di almeno un metro e vengano utilizzate protezioni delle vie respiratorie.

È vietato trasferirsi o spostarsi, con mezzi di trasporto pubblici o privati, in una regione diversa rispetto a quella in cui attualmente ci si trova, salvo che per comprovate esigenze lavorative, di assoluta urgenza ovvero per motivi di salute; è in ogni caso consentito il rientro presso il proprio domicilio, abitazione o residenza.

Ogni tipo di spostamento deve essere giustificato con l’apposita AUTOCERTIFICAZIONE.

SPESA, ASPORTO

Posso andare a fare la spesa in un Comune diverso dal mio? Posso ordinare l’asporto in altro comune?

Sì, si può fare la spesa e ritirare l’asporto all’interno della propria provincia.

Si può andare a fare la spesa in due componenti della stessa famiglia?

No.


VISITA AI CONGIUNTI

Posso fare visita ai miei genitori anche se abitano in un’altra provincia dell’Emilia-Romagna?

Sì, gli spostamenti per fare visita ai congiunti sono consentiti in tutto il territorio regionale.

Posso fare visita ai miei genitori insieme a mia moglie / marito e ai nostri figli?

Sì.

Se la mia compagna/o vive in altra città dell’Emilia-Romagna, posso andare da lei/lui e fermarmi a dormire?

Sì.

I nonni, che vivono fuori dall’Emilia-Romagna, possono raggiungerci per badare ai bambini mentre noi rientriamo al lavoro?

No.

Possiamo portare i bambini dai nonni che vivono fuori dall’Emilia-Romagna e rientrare a casa?

No.


PENDOLARI

Lavoro in una città dell’Emilia-Romagna, dove ho un alloggio di servizio, ma risiedo fuori regione: posso tornare a casa nel fine settimana?

Sì.


SECONDE CASE

La mia famiglia e io possiamo spostarci nella nostra seconda casa, sempre in Emilia-Romagna, per tutta l’estate?

No, non è ancora possibile. Le seconde case possono essere raggiunte solo in giornata, individualmente, per sole motivazioni di manutenzione ed esclusivamente nel territorio provinciale.

Marito e moglie possono andare insieme nella seconda casa per manutenzione e tornare in serata nell’ambito provinciale come richiesto? O devono usare due macchine diverse?

Gli spostamenti verso le seconde case sono consentiti solo individualmente e nell’ambito provinciale.


BABY SITTER

Lo spostamento della baby sitter che viene a casa a badare ai bambini è consentito? Anche se non ha un regolare contratto, ma è un’amica / conoscente?

No, in assenza di un regolare contratto. Più in generale, val la pena ricordare che non è consentito rapporto di lavoro senza regolare contratto. Gli spostamenti per lavoro sono invece consentiti (sempre in presenza di un regolare contratto).


ATTIVITÀ MOTORIA, SPORT

Posso andare ad accudire il mio cavallo presso l’allevamento in cui si trova?

Sì, l’attività di allevamento e addestramento animali è consentita nel rispetto della distanza di sicurezza interpersonale di un metro. Lo spostamento è consentito a livello di ambito provinciale.

Si può superare il confine del proprio comune mentre si corre o si va in bici?

Sì.

Si può andare a cavallo?

Sì.

Si può andare a pescare da soli?

Sì.

Si può fare il bagno in mare, se si vive lungo la costa?

No.

Posso andare in macchina al parco per correre e camminare?

Si, nell’ambito della stessa provincia.

È consentito l’allenamento sportivo in gruppi o per le squadre?

Sia a livello dilettantistico che professionistico l’allenamento è sempre e comunque svolto in forma individuale.
Per gli atleti professionisti e non professionisti riconosciuti di interesse nazionale dal CONI, dal CIP e dalle rispettive federazioni può essere svolto anche in strutture sportive a porte chiuse.
Per tutti gli altri l’allenamento è consentito solo all’aperto al di fuori di circoli e strutture sportive, essendo ad oggi sospesa ogni attività al loro interno ai sensi del DPCM 26 aprile.


TRASPORTI

È consentito spostarsi in automobile? Ci si può spostare in altri comuni? Si può andare in due nella stessa autovettura?

Lo spostamento in automobile è consentito nei limiti e modalità previsti per tutti le tipologie degli spostamenti personali.  A livello provinciale per le situazioni di necessità (ad esempio spesa, attività motoria manutenzioni seconde case) ed in forma individuale (a meno che non si sia accompagnati da un bambino o non si accompagni una persona diversamente abile). A livello regionale per incontrare i congiunti (ed in questo caso si può essere anche di più in auto appartenenti allo stesso nucleo di conviventi). Per ragioni lavorative, di salute o per assoluta urgenza ci si può spostare anche fuori regione.

È consentito l’uso della bicicletta? È necessario partire dalla propria abitazione?

L’uso della bicicletta e l’attività sportiva ciclistica sono consentiti come attività motoria o sportiva nell’ambito del territorio provinciale. È consentito partire da luoghi diversi dalla propria abitazione caricando la bici in auto ma sempre all’interno della provincia.

Notizie correlate
di Redazione