Indietro
menu
Corsi di italiano

Lezioni con Whatsapp, il progetto A.P.P.Rendo non si ferma

di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
sab 30 mag 2020 07:00 ~ ultimo agg. 16 giu 09:05
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

L’arrivo della pandemia ha imposto uno stop forzato a tutti e tutto. Le necessità di formazione e accompagnamento a percorsi dedicati permangono, anzi, forse si sono evidenziati. Le scuole sono chiuse e i corsi non si possono tenere in presenza. Nonostante le difficoltà le attività di formazione a distanza per genitori sono proseguite e hanno anzi trovato una nuova modalità.

Grazie ad un grande lavoro di coordinamento è stata completamente riorganizzata la progettazione per poterla  fruire on line. Dai primi di giugno tutti i materiali realizzati verranno caricati sul canale Youtube di A.p.p.rendo.

In particolare, per i corsi di lingua italiana,  curati dall’Associazione Giro Giro Mondo, hanno trovato una nuova metodologia è diversa. Partendo proprio dalla tipologia di utenza, ovvero donne egiziane, marocchine e brasiliane, e di comune accordo con loro, si è scelto di fare lezioni individuali usando whatsapp. Ogni appuntamento è fissato rispettando le esigenze delle corsiste che, con l’emergenza Covid in corso, dividono tempo e dispositivi elettronici con i figli. Capita così che la lezione si riesca a fare quando il cellulare è a disposizione, quando i bambini dormono e le incombenze domestiche sono sistemate.

La scelta si è dimostrata vincente, perché la partecipazione è decisamente assidua e, oltre a tener conto della disponibilità di tempo (e di spazio) delle mamme, permette una programmazione didattica individualizzata che “costringe” le partecipanti a lavorare con impegno e ad apprendere più rapidamente.
I materiali didattici vengono condivisi attraverso foto Whatsapp, così come gli elaborati prodotti. In questo modo il corso, partito a febbraio, da Tania Di Leo, docente con grande esperienza nell’ambito della didattica dell’italiano come lingua seconda, ha potuto proseguire nonostante le difficoltà del periodo.

 

Il progetto, capitanato dalla Cooperativa Il Millepiedi, conta la partecipazione di 25 enti, istituzioni e associazioni delle province di Rimini e Forlì Cesena che operano nell’ambito educativo e sociale, ed è sostenuto da Con i Bambini, Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile.

Notizie correlate
di Andrea Polazzi   
VIDEO
di Redazione