Indietro
menu
Primo intervento e post acuti

Ospedale Franchini, sospesi alcuni servizi. Personale dedicato a emergenza covid

In foto: il Franchini
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
sab 28 mar 2020 14:11 ~ ultimo agg. 29 mar 09:59
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

L’azienda sanitaria, nel tentativo di fronteggiare al meglio l’emergenza Covid, ha deciso di riconvertire alcuni servizi. In questa ottica, a partire da lunedì 30 marzo sarà temporaneamente sospesa l’attività del Punto di primo intervento dell’Ospedale “Franchini” di Santarcangelo e del servizio di Post Acuti.
Al Franchini resterà, oltre agli altri servizi di degenza, un servizio di “guardia” e le urgenze saranno dirottate verso il Pronto Soccorso di Rimini e le altre strutture per urgenza del territorio. Un’ambulanza e un’auto medica resteranno presso l’ospedale 24 ore su 24.
I pazienti ricoverati nei Post Acuti sono stati invece trasferiti in adeguate strutture private riminesi che hanno messo a disposizione spazi per pazienti “non covid”.
La riconversione permette così di dedicare il personale medico e infermieristico alla gestione dei pazienti Covid ricoverati nell’Ospedale di Rimini e nelle altre strutture.
In un momento di emergenza come quello che stiamo attraversando – commenta il sindaco di Santarcangelo Alice Parmaoccorre concentrare tutte le forze disponibili dove si gioca la sfida più difficile, dove ogni giorno si lotta senza sosta per sconfiggere il virus e salvare chi ne è stato colpito. Ai medici, al personale infermieristico e sanitario dell’ospedale Franchini va dunque tutta la nostra riconoscenza per l’aiuto che porteranno ai colleghi di Rimini, in attesa che i servizi temporaneamente sospesi possano tornare a funzionare regolarmente, una volta sconfitto il Covid-19“.