Indietro
menu
salgono a 315 i contagi

La crescita di casi accelera: 67 in più in provincia. Altri due decessi

In foto: Andrea Gnassi
di Lamberto Abbati   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
gio 12 mar 2020 17:48 ~ ultimo agg. 13 mar 18:28
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Sono 315 i contagiati in provincia di Rimini, ad oggi (giovedì) si registrano 67 nuovi casi. Lo hanno annunciato nel pomeriggio i sindaci Ciotti e Gnassi. Mai finora si era registrato un aumento di questa entità, a dimostrazione che la situazione è allarmante. A tal proposito il sindaco di Rimini ha messo a raffronto l’aumento dei casi positivi del Riminese con il rallentamento di Piacenza, fino ad oggi la provincia con più infetti ma che per prima ha adottato limitazioni drastiche. Da qui un nuovo appello a restare a casa. In totale sono più di mille le persone in quarantena. Infine si registrano altri due decessi: si tratta di un 74enne residente a Cattolica e di un 86enne di Rimini.

In serata l’Ausl Romagna ha fornito ulteriori aggiornamenti sulla situazione sanitaria nella provincia riminese, spiegando che dei 67 contagiati odierni 63 sono residenti nel Riminese (38 uomini, 25 donne) mentre 4 sono fuori provincia. Si tratta di 21 pazienti ricoverati in ospedale e 46 a domicilio con sintomi leggeri. Da segnalare 25 dimissioni di pazienti ricoverati, che sono ritornati al loro domicilio. Altre 20 persone hanno, invece, terminato il periodo di quarantena.

 

In Emilia-Romagna sono complessivamente 1.947 i casi di positività al Coronavirus, 208 in più rispetto a mercoledì. Passano da 6.640 a 7.600 i campioni refertati. Complessivamente, sono 811 le persone in isolamento a casa perché con sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere, o prive di sintomi; quelle ricoverate in terapia intensiva sono invece 112 (8 in più rispetto a ieri). E salgono a 43 (ieri erano 38) le guarigioni.

Purtroppo, però, crescono anche i decessi, passati da 113 a 146: 33, quindi, quelli nuovi, che riguardano 22 uomini e 11 donne. Per dieci delle persone decedute erano note patologie pregresse, in qualche caso plurime, mentre per le altre sono in corso approfondimenti epidemiologici. I nuovi decessi registrati riguardano 15 residenti nella provincia di Piacenza, 8 in quella di Parma, 2 in quella di Rimini, 5 Reggio Emilia, uno Modena, uno Cesena e uno in quella di Cremona.

In dettaglio, questi sul territorio i casi di positività, che invece si riferiscono non alla provincia di residenza ma a quella in cui è stata fatta la diagnosi: Piacenza 679 (15 in più rispetto a ieri), Parma 430 (52 in più), Rimini 312 (67 in più), Modena 190 (27 in più), Reggio Emilia 123 (9 in più), Bologna 122, di cui 42 del circondario imolese (complessivamente 14 in più, tutti a Bologna), Ravenna 41 (10 in più), Forlì-Cesena 33 (di cui 22 a Forlì e 11 a Cesena, complessivamente 9 in più, di cui 4 a Cesena e 5 a Forlì), Ferrara 17 (5 in più rispetto a ieri).

Notizie correlate
di Andrea Polazzi   
VIDEO
di Andrea Polazzi