Indietro
menu
Iniziativa Conad Euromarket

Gentilezza e solidarietà. Al Supermercato segni di normalità

In foto: il gruppo
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
sab 7 mar 2020 20:37
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Buone pratiche. Sono quelle proposte dal Gruppo Conad Euromarket che ha declinato in modo positivo due parole molto usate in questo periodo di emergenza da coronavirus: contaminazione e compensazione. Si è pensato di contaminare in buone pratiche e compensando i riminesi che li scelgono come botteghe di vicinanza e di fiducia. E allora sono
scesi in campo i dipendenti del supermercato del Mercato Coperto, capostipite del gruppo di cui fanno parte anche i tre Conad city, di Marina Centro in Via Capellini, di Via Coletti e Rimini
Centro, per contribuire con segnali di normalità e altruismo.
In realtà – spiega Stefano Zannoni, amministratore delegato e responsabile – avevamo già in atto una strategia aziendale concentrata soprattutto sulla contaminazione per il rispetto al genere femminile, contro ogni forma di violenza, anche verbale: “Per noi tutti i giorni è l’8 marzo”. Poi è successo quello che sappiamo, un’affluenza eccezionale e carrelli pieni per la paura perfino che chiudessimo i negozi e non avessimo più merce, cui è seguito qualche giorno di compensazione in numero ridotto di clienti… Ed ora, dato lo stato attuale di difficoltà consolidato per tutti, intendiamo impegnarci ancora di più, contribuendo a scambi utili e positivi in termini di altruismo della vita di comunità cittadina, che come tutte, è messa a dura prova.

Poiché uomini, donne, giovani e anziani, famiglie e singoli, sono tutti nostri clienti, promuovendo e premiando gesti di “buona creanza”, come si diceva un tempo, per i quali si distinguono i nostri clienti maschi. Sarà una capillare opera di forte sensibilizzazione riservata alla nostra clientela maschile, nei confronti del genere femminile: attribuendo considerazione e premi a coloro i quali sapranno dimostrare comportamenti gentili, complici, utili, affidabili. Così come noi vogliamo e pensiamo di essere. Sulla nostra pagina facebook, di qui a poco istituiremo una sezione apposita per queste segnalazioni che saranno le donne a fare, candidando coloro i quali ne sono stati protagonisti. E alla fine premi in buoni spesa da una giuria di sole donne, presieduta dal
vicesindaco Gloria Lisi, anche assessora alle Pari Opportunità e della quale le nostre collaboratrici femminili faranno parte, saranno attribuiti agli uomini maggiormente stimabili per i propri
comportamenti concreti.”

C’è un’altra iniziativa solidale che sta per ripartire con la mensa per i poveri dei Capuccini di via della Fiera a Rimini.
Da quando il negozio in via della Fiera è dato in gestione – spiega Maurizio Calisti, responsabile degli ordini per il gruppo Euromarket – la nostra collaborazione era
sospesa, ma abbiamo voluto riprenderla dal nostro Supermercato Conad del Marcato Coperto, più forte e assortito, sapendo che sono in una particolare difficoltà: sia per le
sempre maggiori richieste, sia per dover distribuire pasti già pronti da portare via, non potendo aprire la mensa per cautele sanitarie. E allora il nostro intervento è stato particolarmente apprezzato e abbiamo già fatto una prima consegna: primi piatti, pietanze e formaggi, tutto già confezionato e pronto da consumare. Continueremo metodicamente seguendo le indicazioni che la signora Grazia, responsabile dell’Opera San Francesco e che ringraziamo per il suo impegno, via via ci fornirà. Siamo felici di contribuire donando a chi presta la propria opera volontaria a favore delle persone in stato di fragilità.”

Notizie correlate
di Redazione   
VIDEO