Indietro
menu
scovata dalla polizia

Denunciata autrice del gruppo WhatsApp per evitare i controlli anticovid

In foto: il social media whatsapp
di Lucia Renati   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
gio 26 mar 2020 10:35 ~ ultimo agg. 27 mar 10:20
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Proprio lei che aveva organizzato il gruppo “supereroi contro le forze dell’ordine” non è sfuggita alla denuncia. È una donna di 31 anni di Rimini, già pregiudicata per altri reati, la responsabile dell’aver aperto nei giorni scorsi un gruppo sul noto social media, nel quale dispensava consigli su come evitare i controlli, sempre più serrati, che le Forze di Polizia della provincia di Rimini, ormai da oltre 2 settimane, stanno effettuando su tutto il territorio per fronteggiare l’emergenza Covid-19. La donna è stata denunciata per “interruzione di pubblico servizio”.

Sul gruppo, denominato “SuxeroiControLeForzeDell’ordine”, la ragazza forniva suggerimenti che andavano da come evitare i posti di controllo, segnalando il loro posizionamento, a come inventare delle scuse plausibili per evitare le sanzioni, e, più in generale, a come violare il divieto di stare in casa.
La donna aveva aggiunto al gruppo, ponendosi come “amministratrice”, oltre 200 contatti, molti dei quali a loro insaputa.
Sono stati proprio alcuni degli ignari utenti del gruppo che dopo aver immediatamente abbandonato il gruppo, hanno allertato la Polizia. Denunciata per “interruzione di pubblico servizio”.
Sarà la Procura della Repubblica di Rimini a valutare se la condotta non integri anche ipotesi di reato più gravi, vista la situazione emergenziale in atto.

Altre notizie
di Lamberto Abbati
di Redazione
VIDEO
di Andrea Polazzi
Notizie correlate
di Redazione   
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna