Indietro
menu
E poi message in a bottle

Appello della Caritas: tante richieste, serve aiuto.

In foto: Un mezzo Caritas
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
dom 22 mar 2020 15:35 ~ ultimo agg. 23 mar 11:53
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Un appello accorato quello che arriva dalla Caritas diocesana. La richiesta di aiuto arriva dal direttore che ogni giorno si trova a coordinare con operatori e volontari sempre più richieste di intervento da persone sole e in difficoltà.

Rischiamo di andare in affanno – spiega il direttore della Caritas diocesana Mario Galasso -. I nostri costi stanno aumentando sensibilmente: le persone a cui offriamo il pasto aumentano e, con le attività economiche chiuse, la raccolta alimentare si è, nei fatti, azzerata. Ci servono bottigliette d’acqua, le salviette umidificate e, se si riesce, lo shampoo a secco per i senza dimora. Mascherine e sanificanti per i volontari. Ma comincia a divenire complesso anche il rifornimento carburante dei mezzi.

Insieme all’appello a tutti coloro che possono dare una mano c’è un’altra iniziativa di Caritas. Una piccola cosa ma che in questi giorni può essere di conforto a chi si trova a dovere, spesso da solo, affrontare l’emergenza. Saranno infatti raccolti messaggi che saranno portati a casa degli anziani soli e dei senza tetto, insieme ai pasti per infondere coraggio e speranza.