Indietro
menu
Teatro Galli

Rigoletto al freddo. La risposta sull'accaduto

In foto: Il teatro Galli di Rimini
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
lun 6 gen 2020 15:25 ~ ultimo agg. 17:05
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto Visualizzazioni 1.424
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Sul freddo che ha accompagnato l’ultima rappresentazione al teatro Galli di Rimini del Rigoletto segnalato nei giorni scorsi dall’ex assessore Irina Imola (vedi notizia) interviene l’assessore alla cultura Giampiero Piscaglia parlando di un problema del sistema di programmazione della temperatura su cui è poi intervenuto un tecnico presente in sala.

La temperatura della sala e dei palchi –spiega l’assessore Piscaglia– è governata dalla programmazione di un computer, che, attraverso sensori, mantiene la temperatura giusta negli ambienti. Oltre a questo un tecnico è presente agli spettacoli per intervenire manualmente in caso di bisogno. Così è avvenuto anche per la sera del 4 gennaio scorso, ultima replica di Rigoletto. Il tecnico in sala non ha rilevato anomalie di temperatura ma al termine del primo atto, ascoltato quanto riferito da uno spettatore in fila 10, è intervenuto manualmente per un ulteriore aumento della temperatura. Il sistema di riscaldamento continuerà ad essere monitorato anche nei prossimi giorni ma attualmente, da quanto rilevato, non ci sono problemi strutturali e di funzionamento dell’impianto“.

 

Notizie correlate
Nessuna notizia correlata.