Indietro
menu
Il post dell'ex assessore

Rigoletto. Plauso caloroso dal pubblico infreddolito

In foto: il teatro Galli vuoto
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
dom 5 gen 2020 15:03 ~ ultimo agg. 15:08
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto Visualizzazioni 2.611
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Irina Imola, ex assessore del Comune di Rimini, con un post su Facebook indirizzato al Comune di Rimini, segnala una situazione di disagio registrata nella rappresentazione del Rigoletto, opera di capodanno al teatro Galli: “Mi spiace scrivere questa critica, un po’ perché non è nelle mie corde lamentarmi di un bel momento, come quello che ho vissuto ieri sera al Rigoletto e anche per il ruolo pubblico che ho rivestito nella nostra città. Onestamente però non posso proprio esimermi dal riferire quanto è successo ieri sera al Teatro Galli: ci siamo praticamente congelati dal freddo. In platea eravamo tutti intirizziti con i cappotti. A parte che penso non ci sia cosa più sgradita che assistere ad uno spettacolo di ben 3 ore in una situazione di disagio, nessuno, o quasi, a fronte di tante lamentale, pareva interessarsene. Non può un teatro appena ricostruito aver un handicap così limitante. Io credo basterebbe costruire una porta a vetri all’entrata ….non lo trovo così difficile.Mi spiace moltissimo per l’accaduto e per l’occasione mancata alla quale si DEVE rimediare al più presto. Un plauso comunque ai cantanti!”.

A rilanciare le lamentele di Irina Imola è anche Mario Erbetta, capogruppod i Rinascita Civica, che chiede: “Come potremmo mai attirare un turismo culturale quando ci perdiamo in questi banali problemi? Perché non e’ stata prevista una porta scorrevole all’ingresso?”.

Notizie correlate
di Simona Mulazzani   
di Redazione