lunedì 17 febbraio 2020
menu
al museo della città

L'avvocato Catrani presenta un documento inedito sulla Rimini di fine '800

In foto: L'avvocato Alessandro Catrani
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
gio 23 gen 2020 13:33
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Print Friendly, PDF & Email

Un documento inedito, scovato sul mercato antiquario dall’avvocato riminese Alessandro Catrani, offrirà alla cittadinanza la possibilità di conoscere alcuni aspetti ricostruttivi della Marina di Rimini sul finire dellʼOttocento. Appuntamento sabato 25 gennaio, alle ore 17, al Museo della Città, nella Sala del Giudizio.

Trattasi di una litografia a colori (47 x 62), eseguita a volo dʼuccello, denominata “Progetto di Illuminazione elettrica dello Stabilimento Bagni di Rimini e delle Ville dei Privati. Pianta generale. Scala 1: 2000” che reca, in basso a destra, anche lʼindicazione dellʼautore: A. Corbellini – Roma. L’esame storico-scientifico di alcuni elementi in essa contenuti, ha permesso all’avvocato Catrani di collocarla temporalmente al 1893-1894. A quella data, come si dirà e si contestualizzerà, era nata ormai, in sintesi, una Rimini residenziale turistica, che dalla separazione e dalla contrapposizione, rispetto alla Rimini storica, trasse la sua sublime ragion dʼessere. Una città marina ordinata e composta, con il suo centro di gravità permanente nel perduto mitico Kursaal… e, come da oggi possiamo vedere e sapere, ben illuminata elettricamente già dal lontano 1894.

All’evento, patrocinato dal Comune di Rimini con il sostegno del periodico Ariminum e dei seguenti club cittadini (Soroptimist Club Rimini, Agora Club Rimini 11, Rotary Club Rimini, Rotary Club Riviera, Lions Ariminus Montefeltro, Lions Rimini Host, Inner Wheel Rimini e Riviera, Club 41 Rimini) parteciperà il sindaco di Rimini, Andrea Gnassi. Introduce Alessandro Giovanardi. A margine della presentazione sarà in vendita il libro illustrato “La Marina di Rimini nel 1894” appena pubblicato da Alessandro Catrani.

 

CENNI BIOGRAFICI

Alessandro Catrani, avvocato penalista riminese, bibliofilo e collezionista di fotografie storiche della Rimini del Primo Novecento, ha esordito come scrittore nel 2004 pubblicando, per i tipi di Panozzo Editore, la sua prima corposa opera “Anni 20… che passione. Accadimenti e vita quotidiana a Rimini nel primo dopoguerra”. Nel novembre 2010 ha dato alle stampe, sempre per i tipi di Panozzo Editore, “Kursaal e dintorni. Immagini di Rimini mondana e balneare fra le due guerre”. Entrambe le opere sono state dedicate dall’Autore alla cara memoria di suo nonno Aldo Catrani. Da diversi anni è anche redattore della rivista “Ariminum”, ove pubblica stabilmente articoli nella sezione “Tra cronaca e storia”. Ha redatto il capitolo su Rimini nel volume AA.VV. (a cura di Speziali A.) “Romagna Liberty”, Santarcangelo di Romagna-Dogana R.S.M., 2012.

Dal febbraio 2013 al 2015 ha curato, sul quotidiano La Voce di Romagna, la rubrica domenicale “Kursaal e dintorni”. Nel 2014 ha dato alle stampe, sempre per i tipi di Panozzo editore, “Il conte che amava volare. La Rimini di Guido Mattioli”. Nel numero di dicembre 2014 la rivista nazionale “Il Fotografo”, stante l’importanza della sua passione e della sua collezione, gli ha riservato un ampio articolo-intervista. Nel dicembre del 2015 ha inaugurato la sua prima mostra (Rimini, Foyer del Teatro Galli) dal titolo: “La Prima Stagione. Gli esordi della Rimini balneare attraverso le immagini inedite della Collezione Alessandro Catrani”. Nel dicembre del 2016 ha inaugurato la sua seconda mostra (Rimini, Foyer del Teatro Galli) dal titolo: “Rimini negli Anni ’20. Il Decennio Folle nelle immagini inedite della Collezione Alessandro Catrani”. Nel Gennaio 2020, per i tipi del Centro Stampa Digitalprint Rimini, ha dato alle stampe “La Marina di Rimini nel 1894”, con il Patrocinio del Comune di Rimini.

Altre notizie
Notizie correlate
di Redazione   
FOTO
di Redazione   
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna